.
contributo inviato da Giovanni Gambaro il 10 gennaio 2011
Continuare a bollare Vendola come affabulatore, a prescindere, mi pare non sia utile a nessuno.
Il punto e' un'altro: non è personalistico e troppi democratici continuano ad ignorarlo. 

Davvero pensiamo che il realismo pragmatico che servirebbe a parlare alla gente - o a sdoganarsi verso le 'sedicenti' élite liberali del paese - possa partire da un'accettazione pedissequa di questa società e del sistema post-capitalista che ha preso piede?

Di fronte a un problema enorme come quello del lavoro, dei diritti, della produttività del paese... non possiamo limitarci ad accettare, spalle al muro, che o si accettano le logiche di Marchionne o la FIAT se ne va dall'Italia. E le 'logiche' di Marchionne, nello specifico, non sono di per se quelle liberali; non basta prendere qualche elemento conveniente da altri paesi e metterlo sul piatto come inevitabile e inesorabile.

Dichiarare che non è così, che non è l'unico modello possibile e che non è un modello accettabile non è una romantica narrazione di sinistra. Questa lettura fa torto a chi la raccoglie. Io conosco solo uno che fa la macchietta dei comunisti e si chiama Silvio B.

Io ho l'impressione che alle proposte del PD,  spesso condivisibili - in qualche caso no -  manchi o rimanga implicita l'ANALISI di fondo che non è affabulazione, che non è evocazione, che non e' sogno. O peggio che spesso questa analisi venga rimossa perché non è univoca, e condivisa.
Il che è un problema grosso, ma allora affrontiamolo e risolviamolo discutendone apertamente, anche, anzi sopratutto con iscritti ed elettori, nei circoli. E poi - rapidamente - facciamo sintesi.

Dobbiamo mettere paletti seri, tenere la barra diritta - direbbe Bersani - sui valori politici di fondo, quelli NON negoziabili, Marchionne o non Marchionne. Ma bisognerà pure prima definirli e condividerli... o no?

Altrimeni saremmo e resteremo portatori di un 'pensiero debole', subalterno e, come già è, sostanzialmente irrilevante... a meno di acrobazie di palazzo che non fanno altro che sancire questa debolezza...
TAG:  BERSANI  CIVATI  MARCHIONNE  BERLUSCONI  PD  LAVORO  VALORI  SINDACATO  VENDOLA  AFFABULAZIONE  NARRAZIONE   

diffondi 

commenti a questo articolo 0
commento di F.Rosso inviato il 10 gennaio 2011
Sarà affabulatore, ma almeno esprime cocetti, proposte, anche radicali, e di sinistra...
Noi cosa proponiamo, a parte le solite ricette fallimentari liberiste prese a prestito dalla destra?
Andiamo a rimorchio di tutti, persino di Casini, che è l'ultimo da cui comprerei un accendino usato.....
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
5 luglio 2009
attivita' nel PDnetwork