.
contributo inviato da pmarmonti il 1 gennaio 2011

Io mi sono fatto un'analisi, (auguro di sbagliarmi) sto guardando e leggendo le azioni del nostro presidente della Repubblica, quando si stava facendo cadere Berlusconi, i suoi interventi hanno bloccato la sfiducia.

E' strana per me questa cosa e stà continuando.

Mi auguro di sbagliare

TAG:  BERLUSCONI  GOVERNO  NAPOLITANO 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
commento di frapem inviato il 4 gennaio 2011
Napolitano è noioso, inutile e costoso, come del resto tutti i suoi predecessori, tranne Pertini, che almeno era simpatico e simbolo di storia vivente, e Cossiga che pose le basi per la fine della prima repubblica.
Le dichiarazioni di Napolitano sono scontate e nauseanti. E' un uomo del sistema forse un po' perbene rispetto a tanti impresentabili.
Alla sua età, non avendo nulla da perdere, si potrebbe spendere per il superamento della presidenza simbolica della repubblica, ripeto, inutile e costosa, per il superamento del bicameralismo perfetto, per una democrazia del popolo e non dei partiti, per un sindacato davvero utile ai lavoratori e non solo ai suoi vertici che si atteggiano a divi, nonostante abbiano immiserito i lavoratori con l'accordo del 93, e il cedimento sul precariato senza la contropartita di uno stato sociale diffuso fondato sull'individuo.
Chi ha lavorato nelle grandi aziende, come la fiat, sa quali diritti la fiom sta difendendo: sta difendendo le ore di permessi sindacali che poi gli eletti usano per i cazzi loro o per il partito di riferimento, stanno difendendo il diritto a gestire le assunzioni e i passaggi di categoria con cui favorire i loro galoppini. So di che parlo. Ora i lavoratori scelgano Marchionne, questo sindacato fiom cgil non è affidabile, ed è disgustoso che il PD si appoggi alla fiom cgil per fare la sua opposizione.
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
10 febbraio 2008
attivita' nel PDnetwork