.
contributo inviato da team_realacci il 20 dicembre 2010
Roma, 20 dicembre 2010
 
“Seria la denuncia di Greenpeace sui ritardi e sulle truffe legate allo smaltimento dei rifiuti hi-tech. Quello dei rifiuti elettronici è un fronte su cui l’Italia è ancora molto indietro, sia per il colpevole ritardo con il quale il nostro paese ha reso operativa la normativa europea, sia per le lentezze e gli imbrogli che ancora si registrano nello smaltimento. Anche l’inefficienza della grande distribuzione denunciata oggi dal video di Greenpeace desta preoccupazione, non solo per la correttezza dell’informazione nei confronti dei cittadini, ma anche perché lo smaltimento dei rifiuti elettronici alimenta copiosi traffici illegali anche su rotte internazionali. Chiediamo al Governo di intervenire con urgenza”, lo afferma Ermete Realacci, responsabile green economy del PD, annunciando un'interrogazione parlamentare al Ministero dell’Ambiente a seguito del video denuncia diffuso oggi da Greenpeace in occasione delle festività natalizie periodo in cui si registra un aumento delle vendite di regali elettronici.
 
Ufficio stampa On. Realacci

TAG:  RIFIUTI  ELETTRONICI  RAEE  SMALTIMENTO  TRUFFE  GREENPEACE 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
26 gennaio 2009
attivita' nel PDnetwork