.
contributo inviato da Achille_Passoni il 6 dicembre 2010


Come avevo annunciato qui sul blog, ho presentato un'interrogazione al Ministro Romani sulla vertenza Phonemedia, ex azienda leader nell’attività di call center che vantava tra i suoi clienti colossi come Tim, Telecom Italia, Wind, Vodafone. Da oltre un anno i suoi dipendenti sono abbandonati a sé stessi e lottano per il proprio posto di lavoro con numerose iniziative di protesta, per cercare di attirare l’attenzione del Governo.

La loro sorte è legata a doppio filo con quella di Eutelia- Agile, per il fatto che entrambe le aziende sono state acquistate da Omega, fantomatico gruppo che, tramite un meccanismo di scatole cinesi e un sistema di frode ormai accertato, ha incassato per anni commesse milionarie senza pagare i dipendenti e i dovuti contributi previdenziali e fiscali, portando rapidamente le società acquistate al fallimento. 

A seguito dell’arresto dei vertici Omega, con l’accusa di aver sottratto alle diverse società somme per un totale pari a circa 17 milioni di euro, lo scorso novembre il Tribunale di Novara ha decretato il fallimento di Phonemedia e nominato un curatore fallimentare. Il risultato è che Phonemedia rischia di lasciare in mezzo a una strada circa 6mila lavoratori in tutta Italia, con mensilità arretrate e la cassa integrazione in deroga che scadrà il 24 febbraio 2010, termine oltre il quale i lavoratori perderanno qualsiasi sostegno al reddito.

Ho chiesto al Ministro Romani se lui e il Governo intendano finalmente occuparsi della sorte di questi lavoratori, perlomeno prorogando la cassa in deroga di un altro anno e convocando un tavolo per discutere del futuro occupazionale dei dipendenti e eventuali prospettive di reinserimento. Vedremo quale sarà la risposta, se ce ne sarà una. 
TAG:  LAVORO  SINDACATO  CGIL  OMEGA  EUTELIA  AGILE  PHONEMEDIA 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
4 marzo 2010
attivita' nel PDnetwork