.
contributo inviato da giorgio egidio il 11 novembre 2010




Massimo Gramellini su la Stampa di oggi http://www.lastampa.it/_web/cmstp/tmplRubriche/editoriali/hrubrica.asp?ID_blog=41  mi ha battuto sul tempo:  due giorni fa avevo salvato sul mio computer la fotografia di Cota a Verona  in versione di lacchè del capo con il nomefile che_cosa_ci_fa_cota.jpg. Il Governatore del Piemonte compare quasi ogni sera al telegiornale a fianco del suo mentore preferibilmente, come ieri sera,  a Roma.

Forse però è meglio così, perché quando passa frettolosamente per la capitale sabauda ha delle alzate di ingegno veramente deprimenti, dalle borse di studio universitarie riservate ai piemontesi, al riconoscimento di zona Doc dell’Erbaluce di Caluso (capitale del Canavese) anche per i vigneti in provincia di Novara (capitale di Cota stesso).

Ma in ogni caso, come dice il piccolo leghista Bricolo ogni giorno: ‘adesso basta con le polemiche, è ora che facciamo le riforme soprattutto  quella del federalismo’. Magari con questa riforma i governatori ritorneranno nelle loro regioni d’origine.

TAG:  LEGA  COTA  GOVERNATORE DEL PIEMONTE 
Leggi questo post nel blog dell'autore giors
http://giors.ilcannocchiale.it/post/2561192.html


diffondi 

commenti a questo articolo 3
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
24 settembre 2009
attivita' nel PDnetwork