.
contributo inviato da team_realacci il 21 ottobre 2010
Cambiamenti climatici e siccità: entro i prossimi 30 anni ne sarà colpito "gran parte del pianeta". A lanciare l'allarme un nuovo studio, svolto dai ricercatori del National center for atmospheric research (Ncar), che ha sottolineato come entro fine secolo la siccità potrebbe raggiungere "livelli mai verificati nei tempi moderni".
 
L'analisi, effettuata utilizzando 22 modelli computerizzati di cambiamenti climatico, un indice di condizioni di siccità e studi precedenti, ha evidenziato "un futuro nero" per gran parte del pianeta. I ricercatori hanno affermato che l'aumento delle temperature associato con il cambiamento climatico "molto probabilmente" aumenterà le condizioni di siccità nei prossimo decenni: entro il 2030 saranno colpite larghe parti dell'Africa, Euroasia e dell'Australia e per la fine del secolo molte delle regioni densamente popolate saranno "a rischio di severissime siccità".
 
I risultati dello studio, pubblicato su "Wiley interdisciplinary reviews: climate change", hanno evidenziato particolare "preoccupazione" per grandi parti del Brasile, Messico, per le regioni che si affacciano sul Mediterraneo e per l'Asia sudorientale, compresa parte della Cina. Tuttavia in questo panorama "disastroso" le regioni ad elevata latitudine diventeranno secondo i ricercatori, molto più umide, determinando così una diminuzione del rischio di siccità per il Nord Europa, Russia, Canada e Alaska.
 
"Questa ricerca svolge un ottimo lavoro per inquadrare la futura siccità, causata dal riscaldamento globale, nel contesto dell'andamento storico del fenomeno stesso - ha affermato Eric DeWeaver, Direttore del programma della divisione di scienze atmosferiche e geospaziali della National science foundation (Nsf) - l'analisi afferma in modo credibile che le peggiori conseguenze del riscaldamento globale avverranno nella forma di riduzione delle risorse acquifere. Se le proiezioni di questo studio saranno anche solo vicine ad essere realizzate, le conseguenze per la società saranno enormi".

Fonte: Ansa
21 ottobre 2010

TAG:  SICCITÀ  MUTAMENTI CLIMATICI  GLOBAL WARMING  NATIONAL CENTER  ATMOSPHERIC  RESEARCH  NCAR 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
26 gennaio 2009
attivita' nel PDnetwork