.
contributo inviato da pierluigi bersani il 24 settembre 2010
Ho detto al mio partito e lo dirò anche oggi: gambe in spalla. Adesso si parla di Italia. Siamo al secondo tempo del berlusconismo: il premier non è più in condizione di tirare la palla in avanti e di offrire un orizzonte a questo Paese. La maggioranza è in crisi: bisogna affidarsi al Capo dello Stato e alle Camere per trovare una soluzione. Noi abbiamo sempre detto che non vogliamo menare il can per l'aia.

TAG:  BERLUSCONI  PD  GOVERNO  NAPOLITANO  SKYTG24  BERSANI 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
commento di alby500 inviato il 25 settembre 2010
Di solito "gambe in spalla si dice quando si deve scappare in fretta"... ci prepariamo alla fuga?
commento di cgiuliano inviato il 25 settembre 2010
Come frase generica va bene ma se si vuole far capitre alla gente che facciamo sul serio parliamo di FATTI, in maniera semplice e chiara es. "10% medio in meno di tasse sul lavoro dipendente entro un anno", riduzione del 30% delle province e delle circoscrizioni ecc entro due anni".
Un saluto.
Giuliano
commento di Anzalone.Michele inviato il 25 settembre 2010
"Gambe in spalla", "tirare la palla in avanti", "non vogliamo menare il can per l'aia", "rimbocchiamoci le maniche" etc Bersani te lo dico veramente con il cuore... basta "modi di dire" quando parli...! E' estremamente irritante! Sembra che ci prendi per stupidi.
commento di maxo7533 inviato il 25 settembre 2010
Caro Bersani parole giuste, con tempi non azzeccati, più entrusiasmo quando parli, sembri qualcuno che racconta barzellette e nessuno ride.

Non hai i tempi giusti, fatti insegnare da D'Alema, che quando parla alle folle è davvero un oratore. Mi sembri Prodi e sai quanto apprezzi quell'uomo, ma non è certo un trascinatore.
Per bacco, un pò di entusiasmo, quando si propone qualcosa.
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
27 febbraio 2008
attivita' nel PDnetwork