.
contributo inviato da Anpo il 23 settembre 2010

L'Italia dei Valori non parteciperà alle primarie per l'elezioni del candidato sindaco di Milano che dovrebbe sfidare il prossimo anno Letizia Moratti. Nessuno dei tre candidati l'avvocato ed ex parlamentare Giuliano Pisapia, l'ex Presidente della Corte di Cassazione Valerio Onida e l'architetto Stefano Boeri non sembrano aver convinto Antonio Di Pietro che da Vasto ha affermato di non poter sostenere Boeri perchè  "Non ci metteremo assieme a chi costruisce palazzi" (sic!!!!).

Il coordinatore milanese dell'IDV, lo scrittore Giulio Cavalli, ha dato la seguente e invero piuttosto bizzarra spiegazione della posizione del suo partito «Il programma di ciascun candidato è il grande assente delle primarie  non presenteremo candidati alle primarie e non indicheremo preferenze fra i tre in lizza. Questo non ci impedirà di formulare delle opinioni. quanto saremo vicini e somiglianti al Pd. In caso positivo non avremo nessuna difficoltà ad appoggiare il loro esponente alle comunali del 2011» «Nessuno di noi si candiderà alle primarie, ma abbiamo troppo rispetto degli elettori per indicargli dall'alto chi votare alle primarie Cercheremo perciò di mantenere quell'eleganza e quella discrezione che i partiti dovrebbero avere in queste occasioni, senza nulla togliere al Pd ovviamente»

Insomma: nessuno dei tre candidati ha programmi (Boeri anche se ne avesse non verrebbe appoggiato da di Pietro per il motivo di cui sopra) quindi l' IDV anzichè presentarne uno suo con un programma, si chiama fuori per rispetto degli elettori riservandosi, probabilemnte sempre per rispetto degli elettori, di decidere, a primarie conlcuse, se appoggiare o meno il vincitore delle stesse. (????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????)

Francamente la vedo dura tirare fuori un senso logico da questo guazzabuglio di Cavalli. Certo è che oggi è un buon giorno per la Moratti e per il PDL Milanese

TAG:  COMUNALI  MILANO  BOERI  ONIDA  PISAPIA  DI PIETRO  CAVALLI  IDV  PD 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
commento di Yerle inviato il 24 settembre 2010
ma non sarà la moratti il candidato del pdl a milano...
commento di nello63 inviato il 23 settembre 2010
E' semplice come al solito vogliono le mani libere, non vogliono vincoli, se occorre insultano anche, o forse non hanno nomi altrettanto validi da candidare, ai posteri ed elettori milanesi l'ardua sentenza!
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
11 marzo 2008
attivita' nel PDnetwork