.
contributo inviato da cristina1950 il 20 settembre 2010

Cari amici del net,

il nascente Circolo PD online sta votando le regole fondative su cui chiediamo il vostro parere. Riporto di seguito la proposta di modello organizzativo e attendo il vostro contributo. Ricordo che è possibile votare (per gli iscritti) fino al 30 settembre. Grazie a tutti.

Alla Redazione chiedo la possibilità di dare per un certo tempo visibilità al post. Grazie della collaborazione.

 

PROPOSTA DI MODELLO ORGANIZZATIVO DEL CIRCOLO PD ONLINE

 


 

Art.1 Principi ispiratori

  • Il Circolo Pd Online vuole essere una communità di discussione e proposizione politica aperta a tutti coloro che, nel rispetto della Costituzione e delle leggi Italiane, desiderano contribuire attivamente alla crescita pacifica, equa, solidale e sostenibile del nostro paese.

  • Chiunque si riconosca in questo profilo può sia partecipare alle iniziative di altri iscritti sia proporne di proprie, le quali, se riescono ad ottenere il consenso necessario, verranno promosse a nome del circolo, con la unica condizione di accettare, senza riserve, che lo stesso valga per le iniziative altrui.

  • Il Circolo PD Online parte integrante del Partito Democratico, della cui linea politica si impegna a contribuire attivamente alla formazione e le cui iniziative, una volta approvate dalla maggioranza, si impegna lealmente ad appoggiare e diffondere.


 

Art.2 Modalità di iscrizione e partecipazione al Circolo Pd Online


 

? Il Circolo Pd online promuove con convinzione l'adesione al PD, ma non la pone come condizione per la piena partecipazione alle attivit del circolo.

? L'iscrizione al circolo subordinata all'accettazione esplicita e senza riserve di questo modello organizzativo con particolare riferimento ai suoi principi ispiratori (Art.1) ed alla presentazione della documentazione ed espletamento delle procedure che il circolo ritenga necessarie per garantire la riconoscibilità dell'iscritto.

? Tutti gli iscritti al circolo godono delle stesse prerogative con le seguenti eccezioni:

? 2a) Solo iscritti al PD possono candidarsi a coordinatore, tesoriere o ad incarichi di rappresentanza del circolo negli organi del PD, a tutti gli altri incarichi amministrativi o di moderazione possono candidarsi solo iscritti od elettori del PD.

? 2b) Solo iscritti ed elettori del PD possono eleggere o sfiduciare il coordinatore, il tesoriere o qualsiasi altro incaricato del circolo e votare modifiche al modello organizzativo.

? 2c) Per tutte le altre consultazioni, il diritto di voto ai simpatizzanti, ovvero iscritti al circolo che non sono nè iscritti nè elettori del PD, viene concesso o meno, di volta in volta, dal coordinatore dandone pubblica motivazione e tenendo in conto l’orientamento al riguardo espresso dai presentatori dell’iniziativa e dagli iscritti che la supportano.


 

Art. 3 Soggetti del circolo: chi sono, cosa possono e devono fare


 

3.1) Iscritti

? Ciascun iscritto accetta senza riserve questo modello organizzativo ed ha il dovere di partecipare alla vita del circolo e sostenere con lealtà tutte le iniziative da questo approvate, incluse quelle su cui, in fase di elaborazione ed approvazione, ha espresso dissenso.

? Ciascun iscritto può presentare iniziative proprie che verranno poste alla votazione dell'assemblea permanente se nella fase di discussione raccolgono l'adesione palese di almeno il 10% degli iscritti o, in mancanza di tale adesione, se il coordinatore lo ritiene opportuno.

? Ciascun iscritto deve esplicitare se iscritto al PD (o ha ferma intenzione di iscriversi al PD tramite il circolo) o elettore del PD o simpatizzante interessato a partecipare attivamente al circolo pur non essendo ancora nè iscritto nè elettore del PD.


 

3.2) Assemblea Permanente degli Iscritti

? Composta da tutti gli iscritti un organismo che, unitamente alla modalità asincrona virtuale di un circolo online, consente e si esplicita nel fatto che tutti gli iscritti possono partecipare a tutte le iniziative e votazioni in corso (fatte salve le eccezioni elencate all’art.2) purchè negli intervalli di tempo stabiliti per ciascuna di queste.

? Approva o respinge qualsiasi iniziativa posta a votazione.

? Elegge o depone il coordinatore, il tesoriere e qualsiasi altra figura si decida sia con funzioni interne che di rappresentanza del circolo negli organi del PD od altro organismo esterno.

? Decide o revoca sospensione od espulsione di un iscritto, con votazione a maggioranza assoluta dei votanti e quorum del 50%, su presentazione di mozione relativa appoggiata da almeno il 20% degli iscritti.

? Modifica questo modello organizzativo con votazione a maggioranza assoluta degli iscritti su presentazione di proposta di modifica appoggiata da almeno il 20% degli iscritti.


 

3.3) Coordinatore del Circolo

? Eletto dall'Assemblea permanente con scadenza annuale a maggioranza assoluta dei votanti e quorum del 50%. Se nessun candidato raggiunge tale maggioranza si procede al ballottaggio tra i due candidati che hanno ricevuto più voti.

? Uno stesso soggetto non può ricoprire la carica di coordinatore per più di due anni consecutivi.

? Per candidarsi a coordinatore occorre essere iscritti al Pd ed al circolo, dichiarare di non essere pregiudicato nè avere procedimento giudiziario alcuno in corso ed essere disponibile a darne prova se richiesto.

? P essere destituito, in qualsiasi momento, dall'assemblea permanente su presentazione di mozione di sfiducia appoggiata da almeno il 20% degli iscritti e relativa votazione con stesse modalità dell’elezione.

? Nomina un suo vice tra gli iscritti al circolo ed al PD, che fa le sue veci in sua assenza ed a cui può delegare incarichi a sua discrezione.

? Può presentare iniziative direttamente alla votazione dell'assembela permanente.

? Nomina e destituisce il webmaster ed i moderatori.

? Può sospendere un iscritto sospettato di avere infranto la regola all’art. 4.1 di questo modello organizzativo fino ad un massimo di due settimane.

? Stabilisce i tempi di apertura e chiusura delle votazioni, le modalità delle stesse e se concedere o meno il voto ai simpatizzanti (con eccezione delle votazioni la cui modalità indicata in questo modello organizzativo).

? E' portavoce ufficiale del circolo nei rapporti con tutte le entità esterne e con il PD.


 

3.4) Tesoriere del Circolo

? Eletto dall'assemblea permanente con scadenza biennale a maggioranza assoluta dei votanti e quorum del 50%, se nessun candidato raggiunge tale maggioranza si procede al ballottaggio tra i due candidati che hanno ricevuto pùi voti.

? Contabilizza i fondi raccolti e le spese sostenute dal circolo, presentando ogni trimestre un resoconto dettagliato.

? Può presentare qualsiasi iniziativa relativa alle finanze del circolo direttamente alla votazione dell'assembela permanente.

? Per candidarsi a tesoriere occorre essere iscritti al circolo ed al Pd, dichiarare di non essere pregiudicato nè avere procedimento giudiziario alcuno in corso ed essere disponibile a darne prova, se richiesto.

? Può essere destituito, in qualsiasi momento, dall'assemblea permanente su presentazione di mozione di sfiducia appoggiata da almeno il 20% degli iscritti e relativa votazione con stesse modalità dell’elezione.

3.5) Webmaster

? Nominato dal coordinatore, si fa carico di mantenere o migliorare l'integrità, funzionalità e sicurezza delle strutture informatiche alla base del circolo.

? Può essere destituito, dandone pubblica ragione, dal coordinatore o dall'assemblea permanente a maggioranza assoluta dei votanti con quorum del 50% su presentazione di mozione di sfiducia apoggiata da almeno il 20% degli iscritti.

? Può presentare qualsiasi iniziativa relativa al funzionamento e miglioramento del sito direttamente alla votazione dell'assembela permanente.

? Può assegnare con atto pubblico compiti di mantenimento o miglioramento del sito ad altri iscritti di sua fiducia.


 

3.6) Moderatore

? Nominato dal coordinatore, dandone pubblica ragione, sia su iniziativa autonoma che a fronte di richiesta pubblica di uno o più iscritti, che il coordinatore può non accogliere, publicando le motivazioni.

? Può essere deposto dal coordinatore con motivazione pubblica.

? Il suo compito principale non è censorio, ma di stimolo alla partecipazione ed organizzazione delle attività delle aree a cui viene assegnato.

? In caso ravvisi contenuti o comportamenti di singoli o gruppi che consideri lesivi di chiunque oppure palesemente tesi ad impedire il regolare svolgimento del dibattito o in evidente violazione di leggi vigenti, può sollecitarne la rimozione immediata all'autore ed in caso di risposta negativa, oscurarli, dandone notizia al responsabile.

? L'iscritto che ritenga i suoi contenuti oscurati arbitrariamente da un moderatore può fare appello, con modalità pubblica o privata, al coordinatore, avendo diritto ad ottenere entro tre giorni, nella stessa modalità, risposta risolutiva riguardo al ripristino o confermato oscuramento dei contenuti.


 

4) Procedure, regole e provvedimenti disciplinari


 

4.1) Partecipazione responsabile e riconoscibilità degli iscritti a garanzia della legalità delle attività del circolo.

? Ad ogni iscritto deve corrispondere sempre la stessa persona fisica, ovvero è assolutamente vietato accedere al circolo sotto le spoglie di altro iscritto, sia quest'ultimo consenziente o meno.

? Il coordinatore ha facoltà di sospendere gli iscritti sospettati di avere violato queste regole durante una fase di accertamento che non deve superare le due settimane ed al termine della quale può archiviare l'assunto e revocare la sospensione dandone pubblica ragione o sottoporre alla votazione dell'assemblea permanente l'espulsione degli iscritti coinvolti.

? Il circolo, nella figura del responsabile o di un un suo incaricato, si riserva la facoltà di richiedere ad ogni iscritto la presentazione di documentazione sia in forma digitale che cartacea nonch l'espletamento di procedure sia telematiche che di altro genere, con la finalità di garantire che ad ogni iscritto corrisponda una sola e reale persona fisica.

4.2) Votazioni

? Il coordinatore apre la votazione nell'area a questo riservata del circolo presentando l'oggetto della consultazione e comunicando contestualmente data di chiusura e modalità della stessa.

? Ogni votante replica a questo intervento iniziale esplicitando sul primo rigo il suo voto e, se lo desidera, aggiungendo una breve dichiarazione di tre righe massimo.

? La modalità standard di votazione per l’approvazione di iniziative politiche è la maggioranza assoluta dei votanti con quorum del 30%, il coordinatore ha facoltà di stabilire modalità differenti per ogni specifica votazione dandone pubblica motivazione.

? Il quorum, quando indicato, si calcola sempre sulla base degli iscritti al circolo aventi facoltà di voto in quella votazione.


 

4.3) Commissione di garanzia

  • Il controllo sul corretto funzionamento del Circolo, coerentemente con il modello organizzativo adottato e con il regolamento nazionale, viene provvisoriamente e in modo sperimentale, interamente demandato alla Commissione di Garanzia Nazionale da quest'ultimo prevista, rinviando quindi ad eventuale futura modifica l'istituzione di una commissione interna col medesimo compito.


 

TAG:  CIRCOLO PD ONLINE  PROPOSTA DI MODELLO ORGANIZZATIVO  VOTAZIONI  SUGGERIMENTI  REDAZIONE 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
commento di mario petrh inviato il 24 settembre 2010
Concordo in linea di massima con il modello (anche se non condivido il fatto che bisogna essere iscritti al PD per far parte del circolo).
commento di Luigi Gravagnuolo inviato il 22 settembre 2010
@Parola mia: Grazie per le delucidazioni.
Sul secondo punto: era proprio quello che volevo dire, proporrei di considerare la possibilità che associazioni territoriali di natura culturale, sociale, del volontariato, politiche in senso lato, possano iscriversi in quanto tali. Sarebbe un arricchimento collettivo, credo.
Comunque nei prossimi giorni mi iscriverò al circolo insieme ad un certo numero di amiche ed amici.
commento di Parola Mia inviato il 22 settembre 2010
X Luigi Gravagnuolo

Al momento il regolamento del PD al riguardo stabilisce:

1) Per l'iscrizione al PD si deve comunque fare riferimento ad un circolo territoriale,
ovvero, al moneto, non ci si puó iscrivere al PD tramite un circolo online.

2) Per votazioni "ufficiali", tipo elezione di delegati all'assemblea del PD, si vota solo nel circolo territoriale. Quindi, al momento, il problema della doppia votazione non esiste

Io ed altri iscritti al circolo, pensiamo che queste limitazioni vadano superate e ci adopereremo per cambiare queste regole ovviamente proponendo contestualmente procedure che dianocertezza della legalitá di tutte le operazioni.
In esempio per il problema che poni del doppio voto sarebbe sufficiente che una persona iscritta contemporaneamente ad un circolo online e ad un territoriale, espliciti all'atto dell'iscrizione dove preferisce votare e che questa preferenza insieme ai suoi dati siano disponibili in una base dati degli iscritti facilmente consultabile da tutti i circoli di qualsiasi tipo.

Riguardo al tuo secondo dubbio sinceramente nel circolo non si era finora neppure valutata l'ipotesi, se ho capito bene (se no scusami e spiegami per favore) si tratterebbe di ammettere l'iscrizione al circolo ad associazioni, personalmente trovo la cosa interessante e non vedo ragione perché non se ne possa discutere e se la maggioranza lo decide inserire nel modello questa possibilitá specificando modalitá di adesione e partecipazione.
commento di nicolacs inviato il 22 settembre 2010
L'iniziativa è ottima e all'altezza dei tempi. Amplierei il " profilo " indicato, aggiungendo l'aggettivo " culturale " dopo il sostantivo "crescita", in quanto premessa per tutto il resto.
commento di Luigi Gravagnuolo inviato il 22 settembre 2010
Due richieste di chiarimento: per esercitare l'elettorato attivo e passivo al 100% nel Circolo on line bisogna dimostrare di essere iscritti anche ad un circolo territoriale del PD, giusto? Ed in caso di votazioni di rilievo nazionale, gli iscritti votano sia nel circolo che on line? Se così fosse esprimerebbero due volte il voto; se non chi nei circoli territoriali controlla che ciò non accada?
Poi mi pare che sia esclusa la possibilità che ci si possa iscrivere in forma associata. Confermate? Se sì, come mi pare evidente dal testo, siete sicuri che sia la cosa giusta?
commento di Anpo inviato il 22 settembre 2010
Ho capito, grazie :)
commento di cilloider inviato il 22 settembre 2010
E' poco di sinistra...dire quello che sto per dirvi...ed è perchè questo "concetto" è poco di sinistra, che in Italia ...fondamentalmente la sinistra ha sempre arrancato.

il concetto è semplice:

Bravi!
commento di Parola Mia inviato il 22 settembre 2010
X Anpo

si sono la stessa cosa, più semplicemente si vuol dire che queste nomine devono essere annunciate, spiegandone anche le ragioni, pubblicamente.
commento di Anpo inviato il 21 settembre 2010
Scusate ho un dubbio: "l'atto pubblicoE previsto nel par. 3.5 per la nomina dei colalboratori del webmaster è una concetto uguale alla "pubblica ragione" prevista per la nomina del mdoeratore previsto nel par. 3.6?

commento di Parola Mia inviato il 21 settembre 2010
Chi si iscrive tenga cortesemente in conto che ogni iscrizione deve essere confermata manualmente da uno dei tre amministratori provvisori e quindi l'accesso al circolo puó essere dilazionato di poche ore dal momento della vostra iscrizione.

Altra cosa importante é che nel circolo PD online é obbligatorio usare il propio nome e cognome per identificarsi, non é ammesso usare un nick anonimo come qui sul PDnetwork, per questa ragione, per favore, al momento di iscrivervi fatelo utilizzando il vostro nome e cognome.
commento di cristinasemino inviato il 21 settembre 2010
Volevo aggiungere che, per chi desidera partecipare, sul sito del Circolo
http://circolopd.ning.com/ sono in corso discussioni su diversi temi:
- costruiamo il PD (prepariamo l'alternativa; la generazione saltata...)
- politica (primarie; quali nuove regole per rinnovare l'Italia...)
- attualità (esplulsione dei rom, evasione record.....)
- lavoro (partiamo dagli ultimi; sindacato, contrattazione collettiva, clausole di tregua...)
- sociale (i bambini stranieri nati in Italia sono italiani?....)
- scuola e ricerca (riforma della scuola targata Gelmini...)
- economia e finanza (nuova fiscalità per la crescita...)
- ambiente ed energia (nucleare sì, nucleare no...)
- giustizia (quella uguale per tutti)
- cosa vogliono gli italiani (non continuiamo a farci del male; ciò che interessa alla gente)

Siete tutti invitati a partecipare e ad esprimere le vostre opinioni.
commento di Giuseppe Ardizzone inviato il 21 settembre 2010
tutti coloro che codividono questa impostazione sono pregati di iscriversi al circolo al sito http://circolopd.ning.com
e quindi partecipare allo spazio votazione ripetendo quanto espresso già nel network
commento di colapesce inviato il 21 settembre 2010
Approvo.
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
22 febbraio 2008
attivita' nel PDnetwork