.
contributo inviato da team_realacci il 2 settembre 2010
Promuovere la mobilità a basso impatto ambientale e creare una rete di ricambio per le batterie delle auto elettriche. Sono questi due dei punti fondamentali che hanno unito oggi, in un sodalizio “ecosostenibile”, la Provincia di Bolzano e il Tirolo del Nord. Dopo i lusinghieri risultati della E-miglia il primo rally corso da veicoli elettrici che ha attraversato Germania, Austria e Italia e che ha mostrato a tutti le grandi potenzialità della mobilità elettrica, un’altra buona notizia arriva dalla Provincia di Bolzano per la mobilità a basso impatto ambientale. 

L’amministrazione provinciale, infatti, ha sottoscritto oggi con il Tirolo del Nord un importante protocollo d’intesa per la promozione della mobilità elettrica su tutto il territorio e la creazione di una rete di ricambio per le batterie dei veicoli alimentati ad energia elettrica, tale da consentire alle auto elettriche di effettuare percorsi anche a lungo chilometraggio. Un accordo ambizioso che si inquadra in un progetto più ampio, l’E-Mobility, che si sta sviluppando lungo i due assi Vienna-Bregenz e Monaco-Venezia, e che coinvolge circa 30 partner fra governi regionali, istituzioni locali e nazionali, università e imprese. 

Il progetto di collaborazione tra il Nord Tirolo e la Provincia di Bolzano è stato presentato oggi nel capoluogo della provincia autonoma dagli assessori altoatesini Thomas Widmann e Michl Laimer, e da quello nord-tirolesecon delega all’economia Patrizia Zoller-Frischauf. Proprio quest’ultima ha voluto sottolineare l’importanza di coinvolgere in maniera transfrontaliera imprese ed istituzioni, ricordando che “l’E-Mobility può rivelarsi davvero un valore aggiunto per l’ambiente solo se l’energia necessaria viene prodotta da fonti rinnovabili. E da questo punto di vista la Provincia di Bolzano e il Tirolo del Nord sono all’avanguardia”. “La Provincia di Bolzano appoggia in pieno questa idea – ha ribattuto l’assessore all’ambiente Michl Laimer – visto che è impegnata da anni nella diffusione di carburanti alternativi ed eco-compatibili. Il nostro obiettivo di lungo termine – ha specificato – è quello di riuscire a trasformare l’asse del Brennero in una sorta di corridoio verde puntando non solo sull’E-Mobility, ma anche sul teleriscaldamento o l’energia eolica”.

Fonte: Rinnovabili.it
1° settembre 2010
TAG:  E-MOBILITY  RETE  MOBILITÀ  SOSTENIBILE  ELETTRICA  BOLZANO  TIROLO 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
commento di nino55 inviato il 2 settembre 2010
Per TEAMREALACCI:Vi ho lasciato un post scritto nei primi giorni di agosto c.m., se mi date un riscontro,ciao grazie.
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
26 gennaio 2009
attivita' nel PDnetwork