.
contributo inviato da Francesco Zanfardino il 25 agosto 2010

 

 

 

Nell'infinito dibattito sulle "alleanze" e sulle "strategie" per battere Berlusconi (mai una volta che si parlasse di programmi e di idee per il Paese), si fa sempre più largo tra i vertici del PD, e purtroppo anche fra la "base", il pensiero che per battere Berlusconi dobbiamo allearci per forza con Casini e, perchè no, anche Fini. "Pure col diavolo", sintetizza Di Pietro. E oggi persino Franceschini abdica all'idea della "vocazione maggioritaria", che pure aveva caraterizzato la sua mozione contro quella di Bersani (che doveva essere "di sinistra", e se ha vinto è stato anche per questo, pur essendoa già palese allora che facesse l'occhiolino all'UDC), dichiarando di fatto che l'alleanza "costituzionale" con l'UDC è indispensabile, perchè siamo in un momento di "emergenza democratica" (insomma, un regime, però quando lo dice Di Pietro è sbagliato ... come in effetti è). 

Ebbene, a tutte queste persone suggerirei una rilettura dei dati delle ultime Regionali, in particolare il riepilogo a livello nazionale (ad esempio, questo realizzato da Repubblica http://www.repubblica.it/static/speciale/2010/elezioni/regionali/riepilogo_nazionale.html ). E non solo perché due competizioni regionali, ovvero Piemonte e Puglia, dimostrano che ci si può alleare con il diavolo e perdere (Piemonte), oppure andare senza il diavolo e vincere di ampio margine con una Giunta uscente e in una regione per niente “rossa” (Puglia … dove c’erano tre poli, come alle prossime elezioni politiche se non si fa l’alleanza “costituzionale” fra centrosinistra e “terzo polo”). 

Ma mi riferisco alle regionali anche perché, seppur in queste elezioni il centrosinistra e soprattutto il PD non hanno certo brillato (nonostante se ne fosse andato il "sognatore" e "disastro" Veltroni e fosse arrivato il "concreto" Bersani ... ) dall’analisi dei dati spalmati a livello nazionale emerge che per battere Berlusconi non è indispensabile allearsi col diavolo. 

Una "naturale" e “minima” alleanza di centrosinistra, che metta insieme PD, IDV, SEL, VERDI, RADICALI e PSI, alle elezioni Regionali ha raggiunto, sul territorio nazionale, il 41.44%. Una alleanza berlusconiana, che metta insieme PDL, LEGA e Storace ha raggiunto il 47.58%. Tuttavia, c’è da considerare la perdita di voti che il PDL subirà a causa di Fini: se anche un suo partito dovesse togliere solo il 4% al Pdl (molti sondaggi lo danno al 6%), i berluscones scenderebbero al 43.58%. Due punti percentuali di distacco, che tra l’altro è meno di quanto ha preso alle Regionali Rifondazione (2.74%): e lo dico perché, se proprio dobbiamo fare alleanze più larghe, includendo partiti estremisti (di centro, o di sinistra) guardiamo a coloro con cui abbiamo già governato, seppur con problemi, e che si riconoscono comunque nel campo del progressismo, anziché alle forze conservatrici come l’UDC con cui abbiamo ben poco da condividere (una governabilità ben peggiore dell’Unione, insomma) e che ci hanno sempre fatto opposizione. 

Ma, comunque, si tratta del 2%, che possiamo intercettare tranquillamente. Dobbiamo però avere CORAGGIO, non lasciarci prendere dalla paura di perdere. Tornare a dettare l’agenda politica del Paese, intervendo nella vita pubblica non per parlare di Vendola o Chiamparino, di Udc o di Fini, ma per dire finalmente qual è la NOSTRA idea di Paese. E anche tornare a riscaldare i cuori della gente, come riuscimmo a fare in pochi mesi nella splendida campagna elettorale del 2008. Magari stavolta, però, iniziando a far vedere già adesso, concretamente, cosa vogliamo fare (vogliamo che gli elettori decidano i parlamentari? Facciamo le primarie per il Parlamento; vogliamo la green economy? Facciamo attuare già adesso a tutti i nostri amministratori locali le varie proposte di eco sviluppo a costo zero. Eccetera eccetera eccetera) … perché stavolta dovremo recuperare la fiducia della gente nella nostra capacità di mantenere le promesse. E, fatto questo, vinceremo di sicuro. 

CORAGGIO, CORAGGIO, CORAGGIO. Si può vincere. Senza venderci al diavolo. 

Francesco Zanfardino – http://www.discutendo.ilcannocchiale.it/

TAG:  PD  ALLEANZE  FINI  CASINI  PROGRAMMA  ELEZIONI  REGIONALI 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
8 febbraio 2008
attivita' nel PDnetwork