.
contributo inviato da Gio1 il 12 agosto 2010

I probiviri (o probi viri, latino, termine plurale) sono i cosiddetti "uomini onesti", persone che, per particolare autorità morale, sono investite di poteri giudicanti e arbitrali sull'andamento di un'istituzione o associazione, sugli eventuali contrasti interni, sui rapporti con altri enti e simili.

Gli statuti delle società cooperative prevedono sovente un collegio dei probiviri, organo che assume il compito di risolvere eventuali controversie tra i soci.

La figura fu istituzionalizzata in Italia con la legge n. 295 del 15 giugno 1893, la quale sancì la possibilità per le imprese di istituire dei collegi probivirali per dirimere le controversie interne, soprattutto tra dipendenti e datori di lavoro.

Ghedini interviene sulla villa di Arcore: «I venditori
hanno sempre ritenuto congruo il prezzo d'acquisto»

http://www.ilmessaggero.it/img/divisore_articolo.gif

 

ROMA (12 agosto) - Case ai cognati, case di Berlusconi, dossier fantasma, richieste (respinte) di dimissioni da una parte e dall'altra, elezioni e progetti per un nuovo governo. La politica è in vacanza, le polemiche non vanno mai in ferie.

TAG:  BERLUSCONI  FINI  MORALE  PDL 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
24 febbraio 2008
attivita' nel PDnetwork