.
contributo inviato da nello63 il 6 agosto 2010

 Caro segretario Bersani stai attento all'uso delle parole ed al loro significato, impara dai dirigenti del PDL:

Mangano non era  un mafioso era un eroe.

Marci Biagi non è stata una vittima del terrorismo era un rompicoglioni.

I giudici che durante le loro inchieste toccano gli interessi del cavaliere, non sono persone che stanno cercando di fare il loro dovere, sono il cancro della società (abbiamo così scoperto qual'è la malattia che tra tre anni il Presidente del Consiglio ha promesso di debellare)

ecc...

Quindi ricordati la prossima volta, che quando vorrai dire "bisogna liberarsi di Berlusconi" specifica "politicamente parlando",, così il ministro Alfano capirà. 

D'altronde dobbiamo avere comprensione per lui, nella sua terra d'origine "liberarsi di qualcuno", ha un significato ben diverso da quello che intendevi te.

TAG:  CRISI BERLUSCONI  CRISI PDL  LEGA  LEGGE ELETTORALE  GOVERNO DI TRANSIZIONE 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
commento di silv inviato il 8 agosto 2010
caro Bersani,
liberarsi di Berlusconi è una condizione necessaria, ma non sufficiente.
Dimenticate per favore l'idea di fantomatiche alleanze con Casini o con Fini, non è gente di cui ci si possa fidare.
Io sono per l'alleanza con Vendola. Piuttosto che votare Casini me ne sto a casa o voto per qualunque altra sinistra emergente. Per quanto detesti Grillo, meglio lui di Casini e Fini.
commento di maxo7533 inviato il 7 agosto 2010
L'unico modo per liberarci di Berlusconi è riprenderlo mentre si stà facento una tirata di cocaina, con le baggianate che spara sicuramente si fà.

Solo così cadrebbe agli occhi degli italiani. Forse.
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
2 aprile 2010
attivita' nel PDnetwork