.
contributo inviato da CARMEN2009 il 22 luglio 2010
Caro Marchionne vorremo sapere cosa significa per te "avere sindacati più seri",
forse non ti è andato giù l'accordo firmaro a Pomigliano. Accordo che mi fa pensare ai
ritmi lavorativi dei primi del novecento e mi riporta alla memoria il video "Tempi Moderni", in cui
Charlie Chaplin con spietatà lucidità ci mostra il lavoro alienante, ripetitivo e massacrante nelle
fabbriche.
Un lavoro duro, fatto di turni e di poche pause ma comunque un lavoro remunerato. Perchè è questo, caro Marchionne, che hanno pensato gli operai che hanno voluto firmare l'accordo di Pomigliano turandosi il naso per non sentire l'odore della cassa integrazione.
Per tale motivo non riesco a capire in cosa consiste la poca serietà dei sindacati: dovevano opporsi ai turni lavorativi per mantenere operativa la fabbrica 24 ore su 24 compreso sabato e domenica; opporsi con energia agli straordinari di cui l'azienda potrà far ricorso senza accordo preventivo. Per non parlare poi dei tagli di alcune voci retributive e restrinzione su ferie e permessi:ancora non riesci a capire come mai si è trovato l'accordo.
 Che male che ha fatto alla tua nuova visione aziendale, speravi che non fosse accettato così potevi dislocare la produzione verso paesi più vantaggiosi economicamente di questa povera Italia, che ormai non ha più niente da offrire e quindi è meglio abbandonare.Eh si deve essere stata proprio dura non saper a chi dare la colpa ed obbligarti a mantenre una parte di produzione automobilistica in loco.
E così per Mirafiori hai cambiato slogan, hai detto subito me ne vado perchè i sindacati non soro seri come vorrei.
Grazie Marchionne, grazie per quest'altro pezzo di industria che hai tagliato e spazzazto dall'Italia.
TAG:  SINDACATI  FIAT  ACCORDO  OPERAI SERBIA 

diffondi 

commenti a questo articolo 1
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
9 febbraio 2009
attivita' nel PDnetwork