.
contributo inviato da agostinonavarro il 21 luglio 2010

Ieri si è svolto il Consiglio Comunale sul Bilancio di previsione per l'anno 2010 (qui il resoconto). Un Bilancio immaginario e velleitario passato con i soli voti della maggioranza. Si è astenuto l'UDC rappresentato dal Presidente del Consiglio Pasquale Petrone che non si è sottratto dal criticare l'intera manovra economico-finanziaria in maniera veemente, proprio come noi opposizione che però abbiamo votato in maniera compatta sfavorevolmente.
Il Presidente Petrone si astiene sul fondamentale atto politico dell'Amministrazione ed il Sindaco Ricci gli chiede di dimettersi da Presidente del Consiglio. Petrone non esita nel rispondere che le sue dimissioni sono subordinate a quelle del Sindaco che ha disatteso il programma politico ed elettorale stretto con l'UDC (determinante per la vittoria di Ricci).
Vedremo gli sviluppi della vicenda come si evolvono con la convinzione che come Partito Democratico difenderemo a spada tratta Pasquale Petrone poiché gli riconosciamo una conduzione ineccepibile dei lavori dell'assise. Ineccepibile soprattutto poiché mai faziosa ed ispirata solo ed esclusivamente al rispetto del Regolamento.
Petrone non è la prima volta che esterna la sua insofferenza e la sua disoppravazione nei confronti dell'operato dell'Amministrazione Ricci e credo sinceramente che non sarà nemmeno l'ultima questa di ieri.
Abbiamo presentato come PD una serie di emendamenti. Quelli di cui sono stato primo firmatario hanno riguardato:
1) l'istituzione di una nuova voce da destinare al contributo per l'acquisto dell'abbonamento annuale “Unico Campania” per gli studenti universitari e gli anziani del territorio;
2) l'istituzione del portale web telematico del comune di volla per rendere tutti gli atti dell'amministrazione direttamente consultabili dai cittadini;
3) l'aumento degli stanziamenti per la voce riguardante la Biblioteca comunale al fine di favorire l'acquisto del materiale e delle attrezzature utili ad istituire presso l'edificio di via Einaudi una piccola sala adibita a cine/fonoteca;
4) l'incremento della voce 714,1 di euro 2.000 per migliorare la qualita' del servizio offerto ai fruitori della Biblioteca comunale “Dino Battistella” che potrebbe concretizzarsi ad esempio nell'acquisto di una fotocopiatrice;
5) l'istituzione di un Ufficio stampa comunale così come prevede la legge 150/2000 recante disposizioni in tema di “attuazione dei principi che regolano la trasparenza e l’efficacia dell’azione amministrativa, disciplina delle attività di informazione e di comunicazione delle amministrazioni pubbliche”;
6) l'affidamento del servizio di registrazione delle sedute di Consiglio Comunale con mezzi audiovisivi da parte delle emittenti televisive locali in modo da mettere in condizione ogni cittadino di venire a conoscenza di quanto si discute nell'ambito del civico consesso;
Gli emendamenti da me presentati hanno riscosso voto favorevole della sola opposizione e del Presidente Petrone, tranne che per il 1° ed il 6° sul quale si è rispettivamente astenuto ed espresso in maniera contraria.

TAG:  PD  UDC  VOLLA  CONSIGLIOCOMUNALE  COMUNEDIVOLLA  SINDACORICCI  PASQUALEPETRONE  TOMMASOREA 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
10 febbraio 2008
attivita' nel PDnetwork