.
contributo inviato da Stefano51 il 5 luglio 2010

1. Manovra economica
In Italia abbiamo toccato quota 120 miliardi di euro di evasione fiscale e 60 miliardi di corruzione. E il Governo si accanisce sul mondo degli invalidi e su chi si stava affacciando alla finestra per andare in pensione.

2. Lavoro pubblico
Il Governo si accanisce sui lavoratori statali che prendono 1.200 euro al mese. Si accanisce sul welfare. Mette le dita negli occhi dei più poveri.

3. Recessione
Questa manovra è terribilmente iniqua e recessiva perché non chiama in causa i grandi patrimoni, le grandi rendite.

4. Crisi
Questa crisi che il Governo Berlusconi nasconde da due anni, ma che l’Istat ha ben fotografato, quando terminerà avrà lasciato sull’asfalto una vittima; un’intera generazione che rischia di non trovare più una collocazione nel mondo produttivo.

5. Deporre le armi
Le dispute introspettive all’interno delle tante sinistre non hanno più senso. Bisogna deporre le armi di una contesa intestina e nevrotica per armarsi d’intelligenza e capire il perché della sconfitta civile, culturale e sociale della sinistra per mettere in piedi il cantiere dell’alternativa a un berlusconismo che declina ma che può fare ancora molti danni al Paese.

05 luglio 2010
TAG:  NICHI VENDOLA 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
commento di scompala inviato il 6 luglio 2010
O AVETE LA FORZA DI AZZERARE QUESTI VERTICI O SIETE MORTI !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
commento di Ro89 inviato il 5 luglio 2010
Sono pienamente d'accordo con cilloider.
Mi pongo una domanda:le parole di Vendola sono indubbiamente incoraggianti, ma è possibile fare ciò?
Le spaccature all'interno della sinistra sono profonde (ovviamente non sto illuminando nessuno con questa affermazione),ed essendone molto preoccupata,concepisco questo suo intento difficilmente realizzabile (volevo azzardare parlando di utopismo).
Se è sicuro di ciò, concordo con la riposta chiara e concisa di versoest.
commento di cilloider inviato il 5 luglio 2010
Robetta!

tranne il punto 5
commento di versoest inviato il 5 luglio 2010
I primi 4 punti può averli scritti Bersani e non ci piove.

Il 5° punto è il più interessante: potrà Nichi Vendola coagulare le anime delle sinistre e costringerle ad uno sforzo di superamento ideologico di imposizioni di principio irrinunciabili e quindi incompatibili con la governabilità?

Se sì se ne faccia carico utilizzando il grande consenso popolare in favore di un dialogo costruttivo tra il centrosinistra e quella nuova sinistra che auspica.
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
11 febbraio 2008
attivita' nel PDnetwork