.
contributo inviato da dalle nebbie mantovane il 5 luglio 2010

Buona notizia Italia - Brancher si è dimesso da ministro (o almeno ha annunciato nel corso del processo Antonveneta le sue dimissioni irrevocabili).
Ovviamente il buonsenso suggerisce che se Berlusconi non lo avesse mai nominato ministro per proteggerlo da un processo già in corso, e per di più ministro al decentramento o al federalismo o qualunque cosa sia, facendo incazzare l'alleato leghista, tutta questa penosa pantomima si sarebbe evitata, ma meglio che niente.

Buona notizia estero - al secondo turno delle elezioni politiche, la Polonia ha scelto Komorowski e dato il benservito al gemello superstite, Kaczynski, che era risalito in popolarità proprio e solo grazie alla morte del fratello.
Anche qui, grande sospiro di sollievo per scene passate che si spera di non rivedere più.

TAG:  ATTUALITÀ  POLITICA  BRANCHER  DIMISSIONI  BERLUSCONI  POLONIA  KOMOROWSKI  KACZYNSKI 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
10 febbraio 2009
attivita' nel PDnetwork