.
contributo inviato da Marianna Madia il 22 giugno 2010
 Al Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, al Ministro dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare.- Per sapere - premesso che:

con risposta scritta pubblicata mercoledì 31 marzo 2010 nell'allegato B della seduta n. 303 all'interrogazione 4-04751 i Ministri in oggetto hanno fornito i seguenti elementi sulla questione dell'ampliamento del sedime aeroportuale di Fiumicino e la sua ricaduta sulla riserva statale del litorale romano;

l'area interessata, secondo il Governo, equivarrebbe «a circa 140 Ha, dei quali circa 1,0 Ha ricadenti in una parte marginale dell'area denominata vasche di Maccarese»;

un documento edito dalla società Aeroporti di Roma intitolato «Master plan dell'aeroporto di Fiumicino, gara per l'affidamento del servizio di pianificazione aeroportuale a lungo termine» reca, a pagina 6, un dato nettamente diverso. L'intervento d'ampliamento andrebbe valutato «considerando una superficie totale di 1300 ettari»;

la superficie denominata «vasche di Maccarese» e ricadente in «zona 1» della riserva è di circa 120 ettari e non di 1 ettaro come dichiarato -:

quale sia, vista l'enorme discordanza tra il documento dell'Adr e la risposta dei Ministri in oggetto, la reale dimensione del piano di espansione dell'aeroporto, e quanto di questo progetto ricada non solo nella «vasche di Maccarese» ma nell'intera area della riserva statale.
TAG:  INQUINAMENTO  LAZIO  AEROPORTO  FIUMICINO 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
7 aprile 2008
attivita' nel PDnetwork