.
contributo inviato da rossilaura il 20 giugno 2010

Credo che sia arrivato il momento di rivedere la normativa sui  condomini, perchè capita che si deliberano spese per l'intero condominio con la presenza di pochissime persone in assemblea.  Non è possibile utilizzare i portafogli delle famiglie condominiali con i voti di una piccola minoranza di persone.
Propongo che le delibere condominiali riguardanti le spese siano valide solo se controfirmate a mani dei singoli proprietari e con la maggioranza di almeno i 2/3 di essi, contando sia il marito sia la moglie e comunque tutti i singoli prorpietari a vario titolo, senza ammissione di alcuna delega.
In questo modo si può anche controllare che i firmatari siano i proprietari e non terze persone presenti nelle assemblee non aventi diritto al voto. Specie in condomini grandi nei quali le famiglie proprietarie non si conoscono di persona

TAG:  2/3 DEI CONDOMINI PROPRIETARI DEVONO FIRMARE LE SPESE DI CONDOMINIO 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
20 giugno 2010
attivita' nel PDnetwork