.
contributo inviato da pdbergamo7circ il 18 giugno 2010

La seduta del Consiglio della seconda circoscrizione ha evidenziato le dirompenti divisioni della maggioranza Pdl-Lega e la difficoltà in cui si dibatte il Presidente Epis.

L’attività della Circoscrizione è infatti monopolizzata dall’elevata rissosità di PdL e Lega, da infruttuose polemiche e da  personalismi esacerbati che di fatto hanno paralizzato l’azione amministrativa della circoscrizione.

Il risultato è lampante: a maggio il PdL ha artificiosamente fatto mancare il numero legale in aula, impedendo così al Consiglio di esprimere nei tempi consentiti il proprio parere sul Piano di Governo del Territorio (PGT) che, peraltro, prevede importanti ed estesi interventi urbanistici nel territorio circoscrizionale.

Ieri in Consiglio abbiamo assistito preoccupati ad un’esilarante dibattito tutto interno alla maggioranza sulle responsabilità di convocare il Consiglio mercoledì piuttosto che giovedì. Ma questo preoccupante “teatrino” non ha impedito di ascoltare la lettura del verbale dell’ultima riunione della seconda commissione, un vero e proprio atto di accusa dei consiglieri di maggioranza al proprio presidente Epis cui si rimprovera polemicamente di essere incapace di gestire la Circoscrizione.

Il PD chiede quindi a PdL e Lega di assumersi la responsabilità politica della evidente frattura in essere all’interno della loro maggioranza e delle conseguenti inefficienze che tale comportamento irresponsabile comporta nell’ormai paralizzato governo della seconda circoscrizione.

Il PD chiede chiarezza e un confronto veramente democratico su una situazione che di fatto impedisce di affrontare le reali numerose emergenze dei cittadini.

 

TAG:  LEGA  TREMONTI  BELUSCONI  EPIS  PD  BERGAMO  CIRCOSCRIZIONE  CRISI  COLOGNOLA  GRUMELLO DEL PIANO  SAN TOMASO  VILLAGGIO SPOSI  CARNOVALI 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
24 aprile 2009
attivita' nel PDnetwork