.
contributo inviato da Stefano51 il 5 giugno 2010

Berlusconi ha trovato in voi due belle foglie di fico con cui nascondere le schifezze di questa manovra che colpisce al cuore il lavoro dipendente. Continua a dire che prima di rilasciare questa manovra ha sentito le "parti sociali", che sareste voi due. Bene ! Bravi ! Dovrebbero arrestarvi per abuso della credulità popolare, prima di strapparvi le stellette di capi di sindacato. E' rimasto un solo sindacato in Italia, e non siete voi

Con quale faccia vi rivolgete ai vostri iscritti ? Vergogna !

Stefano Olivieri

http://democraticoebasta.ilcannocchiale.it/

 

TAG:  BONANNI  ANGELETTI  SINDACATI PADRONALI 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
commento di beppe65 inviato il 9 giugno 2010
Io di anni ne ho 45,lavoro in manutenzione alla Pininfarina,gli stabilimenti produttivi entro l'anno cesseranno le attività,le uniche attività che continueranno saranno lo stile e l'igegnerizzazione.Questo è il risultato di un altra azienda italiana alla frutta dai vari incuci e ruberie che negli anni sono stati prodotti da un sindacato mistificato tra le ideologie e i ruffiani tutti prevalentemente intenti nella ricerca del consenso nelle varie espressioni,ma è anche come tante altre aziende in Piemonte tessile metalmeccanico e manifatturiero il risultato di industriali figli di papà che non hanno idee innovative coraggio e capacità manageriali,ma sono cresciuti all'ombra dei loro predecessori convinti che bastava avere un nome,e niente e nessuno mai li avrebbe potuto sfiorare.Sul personale a parte tutte quelle che scriviamo che comunque qualcuna penso non sia da buttare mi sto occupando con alcuni politici che conosco e qualche sindacalista preparato a cercare di trovare una riqualificazione per i nostri siti produttivi che sono di recente costruzione e sviluppati su grandi aree vicino ai caselli autostradali.Personalmente le idee non mancano ma alla mia età iniziare una nuova attività,non ne ho più lo spirito,e poi se mi sto dando un gran da fare nel network e nel cercare una ricollocazione per centinaia di dipendenti,forse una nuova attività è già all'orizzonte.......Se ne hai il tempo e ti fa piacere continuiamo la conversazione.Ciao.
commento di cilloider inviato il 9 giugno 2010
Caro Giuseppe io ho 35 anni e lavoro in proprio da 3 anni, prima ho lavorato per 7 anni presso un'azienda con 300 dipedenti, dislocata su tutto il territorio nazionale.
Morale? io ero l'unico iscritto ad un sindacato ....CGIL...gli altri erano tutti proni ai voleri padronali (non sto abusando del termine) che con 50€ si compravano sabati e anche qualche domenica....facendo anche risultare il tutto come straordinari in busta...dato che ogni dipendente in media superava le 30 ore mensili di straordinario....
Conosco anche io la CGIL, e devo dire che mi ha deluso in molte occasioni...o palesando impotenza, o palesando interessi clientelari.
Certo se dovessi basarmi su questo ...considererei ancora la CGIL un "sindacato quasi serio" se paragonato alla confederazione di Angeletti.
Tuttavia credo che comunque i 3 sindacati confederali, siano davvero complici di questo stato di cose.
Ma ora come ora dinanzi ai problemi reali di questo paese, non me la sento di sputare sentenze.
Ricordo anzi, a tutti coloro che parlano impropriamente di "lotta all'evasione fiscale" che per ogni euro recuperato dall'evasione, si sono spesi in media 1,2 euro.
Forse dovremmo tutti farci un esame di coscienza e chiedrci quanto saremmo disposti a pagare se ogni bene di consumo appartenesse al nostro sistema legale.
Bando alla filosofia...se e lo dico con rammarico in un anno si recuperasse tutti gli introiti dell'evasione fiscale in Italia...pensate davvero che l'anno successivo ci sarebbero i soldi per fare una nuova finanziaria?

Bisogna arrivare sempre e comunque a dei compromessi se davvero si vuole il bene comune e non dire parole al vento.

commento di beppe65 inviato il 9 giugno 2010
Ciao Cilloider,sul fatto che la Cgil e entriamo mel merito che conosco la Fiom esista ancora molta ideologia sono d'accordo,si ti iteressa ho scritto in passato anche un mio contributo in merito,Su Bonanni a parte la mia impressione personale non ne so di piu,sulla sua confederazione devo riconoscere che alla base nelle fabbriche(Un suo sindacalista è un mio collega)fanno molta formazione quando i delegati vengono eletti e vari aggiornamenti in seguito,questo sicuramente per coloro che vogliono crescere individualmente è un ottima palestra,Ma sulla confederazione di Angeletti non cambio opinione(ne ho diverse prove)in questo sindacato si annidano persone che sono arrivate da altre esperienze con poco successo,gente che ha intentato con questa confederazione cause aziendali e poi dopo trovano conpromessi con l'azienda solo per i loro iscritti,queste persone le ho viste anche arrivare a trattare accordi per garantirsi il lavoro nei periodi di cassa integrazione alle spalle addiritura, oltre dei lavoratori diciamo senza tessera,anche con i loro iscritti.Queste cose le denuncio non per il semplice gusto della rivendicazione personale(sul lavoro mi so difendere)ma questi atteggiamenti non vanno certo a favore di tutti quei lavoratori che non hanno strumenti personali per farsi valere.
commento di cilloider inviato il 8 giugno 2010
Angeletti e Bonanni sono sindacalisti responsabili, a differenza della CGIL che dimostra infantilismi sociali.

Forse al caro Stefano51, va ricordato il tempo nel quale vive..forse a voi tutti dovrebbero invece come in Arancia Meccanica ..costringervi a vedere gli esiti degli scioperi generali in Grecia...

I "vecchiacci" di 60anni che hanno paura della loro pensione...è meglio che modino le parole...e si facciano un esame di coscienza...non su loro stessi (non mi permetterei mai), ma sulla fortuna di essere vissuti nell'onda lunga di un capitalismo effimero.

Quello che a voi fu e sarà permesso, mai e poi mai sarà permesso alle generazioni a voi successive.

Quindi se volete essere prosaici, fare la morale, dispensare consigli di lotta di classe...gentilmente vi mando a quel paese...ovvero questo :-)

Si può dire quello che si vuole su questa finanziaria, ma una cosa è certa i "cambiamenti" in essa contenuti...non sono certo una novità...bastava leggere qualche documento del FMI o di qualche economista straniero.
Chiaro che la modalità lascia perplessi...ma non nascondiamoci dietro un dito.
Evasione?
Ci sono metodi per contrastarla...ora con la "tracciabilità" introdotta da Tremonti per importi superiori a 5000€ (mentre prima era 12,500) è già qualcosa..certo non sono i 500€ di Bersani.
Certo che la "fatturazione elettronica" è uno specchio per allodole...per questo inviterei il Pd a leggere le soluzioni oltreoceano, o meglio del Brasile.
commento di beppe65 inviato il 7 giugno 2010
Domani 8 giugno a Torino FIAT incontra i sindacati per trovare l'accordo sindacale sull'avvio della produzione della Panda a Pomigliano,rivolgo l'appello al segretario della FIOM Gianni Rinaldi che domani sarà presente come capo delegazione FIOM-CGIL:Domani sono in ballo tra dipendenti FIAT e indotto almeno 5000 posti di lavoro,all'interno delle fabbriche chi segue un po i lavori sappiamo tutti che Marchionne non è un gattino che fa le fusa,ma se mettiamo da parte le ideologie e prendiamo le redini della trattativa come primo sindacato metal meccanico che siamo (CIRCA 630.000 iscritti)e vogliamo considerare che in questi periodi nel nostro settore automobilistico Fiat è l'unica azienda ITALIANA che sta con innovazione e ricerca cercando di uscire dalla crisi con dei progetti sostenibili Quello di domani Con Marchionne deve essere il primo accordo sostenuto dalla CGIL per un progetto sviluppato nei prossimi 5 anni che potrà riportare altri pezzi produttivi in casa(anche l'accordo di domani può essere un modo per mandare in pensione un sindacato che non ha più ragione di esistere).Concludo dicendovi che da voci di colleghi che sono stati nello stabilimento polacco,gli operai sulle linee iniziano a non accettare più 600 euro di stipendio mensili,in più con la futura prevista adozione dell'euro in questi paesi il costo del lavoro non potrà che assottigli ari con il nostro e l'amministratore delegato Fiat vi ricordo che e anche un buon analista economico,e qui iniziano a schiarirsi gli orizzonti sui suoi progetti per riportare il lavoro dai paesi dell'est in casa.
commento di Anpo inviato il 7 giugno 2010
Più che foglie di fico io direi teste di.....
La CGIL pur non essendo un sindacato perfetto è l'unico a difendere ancora i lavoratori.
Bonanni ormai sembra Cicchitto quando parla e Angeletti si è persino messo a difendere lo Scudo fiscale
commento di sgianluca inviato il 7 giugno 2010
Bonanni insulta la CGIL sostenendo che è formata da "infanti che fanno scioperi politici" ,Angeletti offende i lavoratori pubblici "lo stato fa finta di pagarli e loro fanno finta di lavorare" ,Berlusconi fa disastri in continuazione tutti sulle spalle dei meno abbienti "ho condiviso con le parti sociali le cose da fare" MA IL PD COSA ASPETTA A PRENDERE UNA POSIZIONE CHIARA CONTRO UNA FINANZIARIA INIQUA E DISTRUTTIVA ,COSA ASPETTA AD AGGREGARSI ALLE MANIFESTAZIONI (12 GIUGNO PUBBLICO IMPIEGO -25 GIUGNO SCIOPERO GENERALE) INDETTE DALLA CGIL??????
commento di beppe65 inviato il 7 giugno 2010
Lavoro in un azienda metal meccanica e il sindacato lo seguo da più di 20 anni,in un commento su qualche precedente articolo e prima della presentazione della finanziaria avevo già puntato il dito su Angeletti venduto(basta dire che da noi i sindacati della sua confederazione non fanno scioperi e peggio fanno la gara per lavorare quando le produzioni sono ferme ed il personale addetto alla produzione è in GIG,su Bonanni non ho un idea chiara,ma non mi sembra un sindacalista molto preoccupato per i lavoratori.Alla redazione:questo mi pare un articolo che dovrebbe essere messo in evidenza,ponendo un problema etico sindacale non di poco conto.Grazie Stefano per la tua attenzione a questo argomento importante.
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
11 febbraio 2008
attivita' nel PDnetwork