.
contributo inviato da Mirko.mk il 31 maggio 2010

Uno per tutti: alle falde dell’Etna stesso candidato per Pd e Pdl

Sulle falde dell’Etna, in provincia di Catania, il Partito democratico è alleato con il centrodestra alle amministrative. A Pedara l’ex ministro di centrosinistra Enzo Bianco organizza comizi con Nello Musumeci, co-fondatore de La Destra di Storace, a sostegno di un candidato dell’Mpa di Raffaele Lombardo. A San Giovanni La Punta, grosso comune dell’area metropolitana catanese, Udc, Mpa, Pdl e Pd corrono nella stessa cordata che sostiene il sindaco uscente Andrea Messina detto “Il sindaco di tutti”.

Articolo del Fatto Quotidiano che si può leggere QUI

Il PD si è alleato con PDL, UDC e MPA contro PdCI, IDV, Rifondazione e SeL..

Io vorrei 'solo' sapere com'è possibile che accadano cose simili (forse non è nemmeno l'unico caso in giro per l'Italia, chissà...), quali potranno mai essere le giustificazioni a sostegno di una tale scelta scellerata, e mi piacerebbe magari che anche qualcun altro facesse presente alla dirigenza nazionale che questo sicuramente non è il modo di costruire un'alternativa credibile a queste destre ("se non puoi batterli, alleati con loro"???), che sembrano essere le parole (vuote mi verrebbe da dire, a questo punto) delle quali molti dirigenti si riempiono la bocca ormai da più di qualche decina di mesi...

 

TAG:  PD  ALLEANZE  PDL  SICILIA  INCIUCIO  SPARTIZIONE  CREDIBILITÀ  POTERE 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
commento di rebyjaco inviato il 1 giugno 2010
Sono sicuro che questo, non è l'unico fatto inspiegabile di questo pseudo Partito di Sinistra. Allego un contributo che ho inviato la settimana scorsa e che non mi è stato pubblicato. Non mi sembra un mistero che il declino del Partito sia iniziato e proseguito con la presa di POTERE di questa SubCasta politica formata dagli attuali propietari della Segreteria (con buona pace del ""povero Bersani""), non credo rappresenti un mistero che, senza la scomparsa di queste ""figure"", il Partito si ridurrà al lumicino, ma a qualcuno, può fare comodo così.
il PARTITO, dovrebbe smetterla di girare intorno al problema rappresentato dalla presenza alla Segreteria, di soggetti che da DECENNI, rappresentano, nell'immaginario COLLETTIVO, i responsabili della situazione attuale.; I Veltroni, Dalema, Fassino, (con i loro sottoprodotti), non sono altro che coloro che da molte elezioni a questa parte, fanno perdere consensi al PD. nonostante l'inciucio ben riuscito di aver eliminato di fatto, la presenza della sinistra dal Parlamento. (sono d'accordo sul fatto che se vogliono sedere in Parlamento, devono DIMOSTRARE di meritarselo. Ma non lo faranno, pesano piu le LORO meschine ambizioni personali che l'interesse per il Paese) Tornando ai nostri eroici eroi, quelli che perdono le elezioni, quelli che potendo, non fecero la legge per impedire che lo Psicopatico prendesse il potere, quelli che accettarono l'ammucchiata Prodiana con i vari Mastella Dini, Giovanardi, (ma c'era di peggio), quelli che nessuno li smuove, forti delle tessere prodotte a caro prezzo, quelli che si pugnalano senza vergogna e senza pietà, quelli dei Bassolino (inammovibile fino alla morte, quelli che rappresentano i contatti con gli imprenditori generosi come i Tanzi etc., rappresentano ILVERO PROBLEMA del PD. La metastasi di questo NOBILE PARTITO MALATO. Con Bersani, (faccia pulita), ci siamo illusi che qualcosa cambiasse, non è grave per il fatto che siano passati pochi mesi, è grave il fatto che, coloro
commento di Anpo inviato il 1 giugno 2010
Caro armac
Non mi sono mai sognato di dire o di pensare che se lo fa Di Pietro lo può fare anche Bersani (il quale comunque dubito, con tutto il rispetto per la città, sappia dove sta Pedara).

Pero non si può non considerarwe quanto l'IDV faccia il duro e puro con il Pd sulla questione morale nel tentativo di raccattare voti salvo poi correre a votare il federalismo del governo con tanto dic ofnerenza stampa con Calderoli.

A me, poi non faccio il giornalista, sembra fin troppo chiaro come Tavaglio quando si riferisce all'IDV (e non lo fa sempre) lo faccia una tantum parlando al massimo di errori. Così si conclude il post su De Luca nel quale la condanna in primo grado del sidnaco di Salerno viene opportunamente censurata e che (Sarà recuperata solo diversi giorni dopo) mentre quando si tratta del Pd si grida subito all'inciucio rispolverando vecchiume degli anni 90.

Insomma io questo equilibrio non lo vedo proprio.
commento di arcmarc inviato il 1 giugno 2010
Ma scusate un attimo: se il PD fa una porcata, che non può avere alcuna giustificazione come in questo caso, non possiamo accusare un quotidiano come il fatto che non fa sconti a nessuno. Lo trovo un po' troppo comodo. Passi per Travaglio che può non piacere ma Padellaro fin dai tempi dell'Unità ha dato sempre prova di correttezza e professionalità. Lo ripeto: trovo sciocco accusare di faziosità Il FQ solo perchè si "permette" di far notare certi comportamenti, che a me, da elettore di Sinistra, fanno semplicemente incazzare. E scusa Anpo ma che vuol dire: che se lo fa Di Pietro lo può fare anche Bersani? E dai su, non riduciamoci come la Destra facciamo dell'onestà anche intellettuale il nostro punto di forza. Consiglio comunque di leggerlo il FQ (tanto più ore che l'Unità è scomparsa). Si vedrebbe che Travaglio non ha "strane amnesie".
Un esempio:
"Ma è la situazione di Torre del Greco a far saltare i nervi a quanti a Napoli e dintorni credono ancora nell’Idv. Nella quinta città della Campania è sindaco Ciro Borriello, un exparlamentare di Forza Italia,passato all’Udeur e nel 2006eletto deputato da Di Pietro.Un anno dopo Borriello tornaa casa e si candida a sindacoper il Pdl. Ora guida una giuntasostenuta dal Pdl, da Idv e dalpartito di Sergio De Gregorio. Tra le nomine anche quella di Virna Bello, una delle ospiti del Cavaliere a Villa Certosa. La chiamano “la braciolona”.Fa l’assessore alla pubblica istruzione. Anche con i voti di Di Pietro."(M. Travaglio da Il Fatto Quotidiano-editoriale)
oppure:
"Occorre prenderne atto e farne tesoro una volta per tutte. Il congresso potrebbe essere l’ultima occasione. Quanti personaggini alla Di Domenico pascolano ancora nell’Idv?"
E ancora:
http://voglioscendere.go.ilcannocchiale.it/?TAG=idv
mi fermo qui.Ciao
commento di Anpo inviato il 1 giugno 2010
Si ti capisco, però riprendendo l'esempio della Sicilia questo accordo ha permesso di approvare indubbiamente una buona finanziaria (in cui è stata approvata anche l'acqua pubblica) e in ultima analisi quel conta è ciò che si può fare per i cittadini.

Comunque non volevo giustificare quello che fa il Pd con quello che fa l'IDV è solo che quando si tratta del partito di Di Pietro Travaglio è vittima di strane amensie. Insomma Pedara e San Giovanni la Punta insieme contano 1/4 degli abitanti di Torre del Greco.

Un caro saluto
commento di Mirko.mk inviato il 31 maggio 2010
Ciao Anpo :)
Beh, io la tessera ce l'ho del PD, non di IDV (almeno per un anno ancora), quindi me la prendo di più se è il 'mio' partito a fare cose del genere, specie se sceglie di non allearsi con SeL, RC e IDV per mettersi con UDC e PDL.
Quanto al "sistema bipolare"... io ero un elettore di RC fino al tragico appello di Uòlter al 'voto (in)utile', che ho raccolto per tentare di scongiurare l'avvento al potere di b., e sappiamo com'è andata...
E' stato un errore, sia perché alla fine l'unico risultato è stato quello di eliminare le sinistre, sia perché noi non abbiamo la tradizione né la mentalità bipolare anglosassone che Uòlter tanto ammira (il suo amore per i modi e i valori (immobiliari) americani). E infatti ancora non esistono due 'poli' autonomi e autosufficienti (e non esisteranno mai, secondo me).

E poi, che siano accordi sulle poltrone o sul programma (in Sicilia?), io un'alleanza simile la ritengo inaccettabile e ingiustificabile a prescindere e in maniera categorica: altrimenti davvero la politica non ha più ALCUN senso
(tuttalpiù posso capire convergenze per votare singoli provvedimenti).

E' per questo che ho postato qui, perché spero (si sa che la speranza è l'ultima a morire...) che qualcuno magari si dia una svegliata ai piani alti una buona volta e faccia un po' di pulizia almeno ai gradini più bassi, visto che a quelli alti sono tutti incollati con attack alle poltrone.

Queste sono cose che francamente erodono anche quella poca fiducia residua che mi rimane nella politica e nei partiti. Poi posso concordare con te col fatto che FQ dia più risalto a un certo tipo di informazioni, ma, fino a prova contraria, sono comunque informazioni vere, per quanto, magari, 'parziali'.
commento di Anpo inviato il 31 maggio 2010
Caro mirko i conti nelle realtà locali si fanno diversamente che sul piano nazionale bisogna vedere se sono solo accordi per spartirsi le poltrone o meno.
Ma certo stupisce di più l'IDV che in città come Qauliano, San giorno Acremano o Torre del greco sostiene giunte di destra vista l'insistenzza sulla questione morale.Come stupisce che il buon Travaglio di queste cose non parli ma si svegli quando c'è di mezzo il Pd.

Per il resto se vogliamo un sistema veramente bipolare questi spettacoli vanno certo evitati anche se è opportuno non bollarli subito come inciuci senza conoscere le realtà locali.
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
31 maggio 2010
attivita' nel PDnetwork