.
contributo inviato da team_realacci il 27 maggio 2010
L'amministrazione Obama prevede di annunciare oggi la sospensione delle trivellazioni petrolifere offshore nell'Artico sino al 2011 come conseguenza alla fuoriuscita di greggio nel Golfo del Messico. Lo ha annunciato un senatore dell'Alaska. Il senatore democratico Mark Begich ha detto di aver saputo dal Dipartimento dell'Interno che l'amministrazione Obama annuncerà che è sospeso sino al 2011 l'esame di ogni richiesta di esplorazioni petrolifere per trivellazioni nell'Artico.

La sospensione fa parte delle misure che il presidente Barack Obama prevede di ordinare in risposta alla perdita di petrolio che prosegue nel Golfo del Messico. Si prevede anche che annuncerà la richiesta di requisiti più rigorosi in materia di sicurrezza per le trivellazioni offshore e un rafforzamento delle ispezioni ai pozzi. La decisione nell'Artico sospenderà progetti di Shell Oil per la trivellazione di pozzi in Alaska quest'estate. I progetti di Shell nell'Artico hanno incontrato crescenti controversie nelle ultime settimane mentre il governo tenta di contenere la perdita di greggio nel Golfo del Messico.

Fonte: L'Unità
27 maggio 2010
TAG:  GOLFO  MESSICO  FUORIUSCITA  GREGGIO  BP  USA  OBAMA  SOSPENSIONE  TRIVELLAZIONI  PETROLIFERE  OFFSHORE  ARTICO  . ALASKA 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
26 gennaio 2009
attivita' nel PDnetwork