.
contributo inviato da team_realacci il 24 maggio 2010
Roma, 22 maggio 2010
 
“Aspettiamo di vedere cosa ci sarà scritto nero su bianco nel testo della manovra di Tremonti, ma se le indiscrezioni che stanno emergendo in queste ore saranno confermate, gli esponenti del Governo potranno anche trovare nomi creativi come “regolarizzazione catastale”, ma sempre di condono edilizio si tratta. E se possibile, nel messaggio che manda al paese, anche peggiore del previsto, perché non solo sana le irregolarità pregresse, ma apre una finestra per quelle che si potranno realizzare fino al prossimo alla fine di quest’anno. Cercheremo di fermare in tutti i modi questa assurda ipotesi di fare cassa a danno a dei comuni e dei cittadini corretti.” E’ quanto afferma Ermete Realacci, (PD) commentando la proposta inserita nella manovra di Tremonti. 
 
Ufficio stampa On. Realacci
TAG:  MANOVRA  CONDONO  EDILIZIO  TREMONTI  SANATORIE  TANA  LIBERA  TUTTI  CASE ILLEGALI  ABUSI  ABUSIVISMO EDIZILIO 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
26 gennaio 2009
attivita' nel PDnetwork