.
contributo inviato da liblab1984 il 15 maggio 2010
Durante la guerra nella ex Jugoslavia, le donne bosniache furono i capri espiatori prediletti, subendo ogni tipo di vessazione e violenza fisica e psicologica. Come se questo non bastasse, il loro ruolo nella società post-bellica è stato notevolmente ridotto, soprattutto nella comunità musulmana, protagonista di un revival religioso ortodosso... Continua su Radio Balcani (clicca qui)
TAG:  BALCANI  EX JUGOSLAVIA  JUGOSLAVIA  BOSNIA-ERZEGOVINA  GUERRA  SARAJEVO  BANJA LUKA  TUZLA  DONNE  DIRITTI  ASSOCIAZIONISMO  ONG 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
17 dicembre 2008
attivita' nel PDnetwork