.
contributo inviato da moreno bucci il 11 maggio 2010
Il default dello stato greco è avvenuto perché il governo ha fatto "carte false" per aggirare i parametri di Maastricht. Le ha fatte aiutato dalle banche USA che sono bravissime ad inventare "trucchi finanziari" che potevano essere non contabilizzati nel sistema dell?unione.
Il risultato è stato che, al momento di rimborsare i finanziamenti truccati e quelli regolari, la Grecia non è più stata in grado di pagare. Di lì il ricorso alla maxi operazione di prestito, per la Grecia, ma non solo.
Ebbene, l'Italia pare al coperto da rischi come quelli di Grecia (e Portogallo e Spagna), ma se andiamo a scavare troviamo che comportamenti "furbi" e scorretti ce ne sono stati anche da noi. I comuni, per aggirare i vincoli del patto di stabilità (ossia i vincoli di Maastricht) si sono inventati "swap", aziende patrimoniali, e, perfino, leasing immobiliari, com'è il caso del Comune di Viareggio che si finanzia con un'operazione di leasing addirittura sulla "cittadella del Carnevale".
Poi, quando si va in default.......
TAG:  GRECIA  COMUNI  SWAP  LEASING IMMOBILIARE 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
10 aprile 2010
attivita' nel PDnetwork