.
contributo inviato da tovarisch il 6 maggio 2010

 

Ho appena letto sulla sezione Magazine nel sito PD un articolo de “Il Polemista” sulla secessione.
La secessione del Lazio da Roma la secessione della Romagna dall’Emilia e così via.
Il Polemista è abbastanza ironico e cerca di sdrammatizzare tanto questo scenario è assurdo.
Io invece non sono ironico e penso che si stia creando un casino immane con questa legge , mi pare bipartisan, approvata alcuni anni fa sulla possibilità dei comuni di decidere unilateralmente di cambiare provincia o regione etc.
Il casino è già iniziato, perlopiù in comuni lombardi e veneti che vogliono trasferirsi nelle limitrofe regioni a statuto speciale, ma non solo. Io vivo in provincia di Pesaro Urbino nelle Marche, e qui la secessione è già diventata definitiva dallo scorso agosto.
Una parte del Montefeltro, ovvero sette comuni per ben 328 kmq e oltre 18.000 abitanti si sono trasferiti dalla provincia di Pesaro Urbino alla provincia di Rimini.
Quindi io non ironizzerei molto sulle possibilità evidenziate nell’articolo del Polemista. Si fa un referendum locale ed ecco che ci si separa. Quindi ogni anno dovremo aggiornare le cartine geografiche del Belpaese. Chi cambia provincia dovrà modificare tutti i documenti, si dovranno rifare tutti i collegi elettorali, nel Montefeltro si è fatta anche la spartizione dei vigili del fuoco etc.etc.etc.
Come si fa a fare una legge che permette questo casino?!?!?!!? Bisogna essere veramente degli sprovveduti. Piuttosto bisognerebbe eliminare le province, ed eliminare gli statuti speciali alle regioni che ne beneficiano, ma forse questo è troppo sensato per in nostri politici.
Baci e Abbracci a tutti.
TAG:  SECESSIONE  POLEMISTA  PROVINCE  LEGA  FEDERALISMO 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
6 maggio 2010
attivita' nel PDnetwork