.
contributo inviato da verduccifrancesco il 4 maggio 2010
Dopo l'affondamento della piattaforma petrolifera Deepwater Horizon di proprietà della British Petroleum, non si è riusciti a bloccare la fuoriuscita del petrolio che si espande a macchia d'olio nell'oceano. Se la macchia dovesse espandersi ancora e raggiungere le coste si avrebbe il più grave danno ambientale mai avvenuto.
continua a leggere su Amando.it
TAG:  PETROLIO  GOLFO MESSICO  INQUINAMENTO  OCEANO  AMBIENTE 

diffondi 

commenti a questo articolo 2
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
10 marzo 2009
attivita' nel PDnetwork