.
contributo inviato da team_realacci il 4 maggio 2010
Roma, 4 maggio 2010
 
“Adesso è chiaro. I conti del nucleare in Italia sono come quelli dichiarati sull’acquisto della casa di Scajola al Colosseo: si reggono solo con la truffa e con l’inganno”, lo afferma Ermete Realacci (PD) a proposito dell’inchiesta che sta coinvolgendo il Ministro Scajola.
 
Ufficio Stampa On. Realacci
TAG:  INCHIESTA  G8  CONTI  CASA  SCAJOLA  NUCLEARE  TRUFFA 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
commento di alessandroruditus inviato il 4 maggio 2010
nota al blog: avevo già scritto,non trovo niente,riprovo.

perchè meravigliarsi se scajola ha dichiarato una cifra inferiore all' atto di acquisto della casa, (se corrisponde a verità), è una cosa normale in un paese anormale, del resto si parla da anni di "scaricare tutto tutti ecc", ma poi non succede niente.
ierisera ad otto e mezzo su la sette, scajola era difeso d'ufficio dall'avv castellati del pdl,ne convinto ne convincente, l'accusa era rappresentata dall'avv felice belisario dell' idv, uno dei vostri scomodi ed ingombranti soci.
nella sua arringa l'avv belisario ha ricordato un fatto doloroso ed importante,un caso di coscienza,il caso biagi,e chiaramente non è necessario commentare,scajola non ne esce certo bene, forse doveva per coscienza farsi da parte già allora, però ha omesso di parlare dei tanti biagi che oggi si mettono una corda al collo o vivono il resto dei loro giorni da disgraziati grazie ai mille scajola e soci che fanno straccio della giustizia, magistrati e politici,oltre ai furbi che di questo dramma vivono e si arricchiscono; l'idv è certo una protagonista di questa difesa ad oltranza dei giudici, mentre voi siete comparse attive, ma i non pochi magistrati che sono passati al redditizio mestiere di politici(da qualunque parte stiano), dov'erano quando esercitavano la loro professione ? sono mai stati protagonisti di casi toccanti che li hanno fatto dire-entro in politica perchè tutto questo cambi-, evidentemente no...saluti
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
26 gennaio 2009
attivita' nel PDnetwork