.
contributo inviato da Achille_Passoni il 28 aprile 2010
Ieri si sono votate alla Camera le “misure straordinarie per il sostegno del reddito e la tutela di determinate categorie di lavoratori”. In pratica, il PD ha presentato degli emendamenti per il prolungamento della Cassa integrazione e per garantire lo stipendio ai lavoratori Eutelia in difficoltà: inutile dire che sono stati respinti, a ennesima dimostrazione di come a questa maggioranza non importi nulla dei diritti dei più deboli.

Si trattava di aiutare migliaia di lavoratori che non percepiscono lo stipendio da mesi, e di rispettare le promesse fatte dal Governo ai lavoratori…con la scusa della mancanza di un’opportuna copertura finanziaria (che si poteva trovare) si è persa l’ennesima occasione per fare qualcosa di concreto contro la crisi. Eppure è soltanto di qualche giorno fa una notizia molto positiva proprio sulla vertenza Eutelia, che ha dato ragione alla costanza dei lavoratori e al grande impegno della FIOM e del PD contro l’inaccettabile concordato preventivo proposto dall’azienda.

Il Tribunale fallimentare di Roma ha infatti disposto l’amministrazione straordinaria della società: è un ottimo segnale, perché in questo modo si estromette dalla vertenza l’attuale proprietà di Eutelia, colpevole di una serie di comportamenti inqualificabili che hanno causato la perdita di commesse fondamentali per il futuro della società. Questa decisione potrebbe costituire il primo passo di un percorso per il rilancio dell’attività dell’azienda, sempre che il Governo decida di preoccuparsi del futuro dei lavoratori in crisi.
TAG:  EUTELIA  PD  LAVORO 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
4 marzo 2010
attivita' nel PDnetwork