.
contributo inviato da delega il 29 aprile 2010

Ho letto l' intervista di dalema al corriere. il sottoscritto non è mai stato tenero con lui ed i suoi amici. Troppo spesso, infatti, la voglia di " dialogo" con chi si colloca alla nostra destra, li ha portati ad esagerare nelle aperture ( il pizzino di la torre a bocchino, la stretta di mano tra dalema e berlusconi nei giardini del quirinale, come fatti esplicativi). oggi, tuttavia, sono costretto a riconoscere che nelle posizioni attuali di dalema, c' è del vero. Quando parla della necessità di riformare lo stato e di farlo presto, con l' indispensabile dialogo ( confronto, magari) con una destra " di stato" , in fondo non dice niente di diverso da quello che fecero i padri costituenti quando elaborarono la nostra costituzione. Certo la dx " di stato" si chiama, oggi, fini ed i suoi, ma io credo che non sia utile mettere il veto contro questo confronto, giacchè ognuno di noi, nella vita, può cambiare e le posizioni di fini, bocchino ecc. stanno costando loro troppo care per  essere solo strumentali. consideriamo che questa barca ( l' Italia), sta affondando e non è ci è consentito di essere troppo schizzinosi sull' identità di chi è disposto ad " aggottare" .    

TAG:  CONFRONTO  DESTRA DI STATO 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
commento di delega inviato il 30 aprile 2010
Sarò anche un coglione ma vivo nel mondo e non mi va di stare chiuso in una stanza con le tapparelle abbassate ed il computer davanti!Vivendo nel mondo conosco tanti stronzi della mia parte quanti ce ne sono dall' altra e nonostante ciò rimango intransigentemente di sinistra!
commento di clint333 inviato il 30 aprile 2010
delega
LE COSE SI FANNO DA SOLI ! CHI GUARDA SEMPRE DALLA FINESTRA E' UN COGLIONE !!!
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
7 aprile 2008
attivita' nel PDnetwork