.
contributo inviato da CondizioniAlContorno il 18 aprile 2010

 Scusate amici se lo scrivo...

ma leggendo i vostri commenti (in generale) ricavo l'impressione di quanto distanti dalla realtà siano le analisi fatte. Forse perché guidate dalla passione? Dalla speranza? Sono belle cose, ma l'analisi fredda è necessaria per capire quello che sta accadendo e intervenire per influenzare la realtà.

Voi sperate nello sfascio del PDL e nel fatto che Fini possa portare via voti preziosi a B., magari alle prossime elezioni...

Per ora la realtà è che si sta consumando un'altra epurazione nel PDL (quella di Fini), dopodiché non esisterà più "freno" ai progetti di Berlusconi.

Prima Follini, poi Casini e tutta l'UDC. Ora all'interno del PDL si epura chi non è con il "Grande Capo" e ostacola le sue "Grandi Ambizioni" (Quirinale).

Quando ci sarà arrivato, il popolo di cs si straccerà le vesti e griderà allo scandalo... sigh!

Nel lontano e recente passato la nostra dirigenza, chissà per quali vere motivazioni assurde (la storia forse riuscirà a capirle?) ha favorito anziché ostacolare l'ascesa di B. In questo ha contribuito non poco la mentalità del popolo di sinistra, troppo ideologico, troppo "tutto e subito", troppo "tanto peggio, tanto meglio", per cui a mio avviso nessuno può dichiararsi "non complice" della fortuna politica del Banana e del disastro Italia.

Chissà perché all'attacco di B. ci si va "uno solo alla volta" (con il risultato ovvio della propria sconfitta), invece di cogliere le numerose occasioni accadute di unire le forze per dargli il ben servito una volta per tutte?... dopodiché ognuno per la sua strada (io sono giovane, ma la "Resistenza" non ha insegnato nulla?).

Consiglio a chi è appassionato di leggere "Il Vento del Nord" dello storico Pier Giuseppe Murgia.

Roberto Zanrè - Padova

TAG:   

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
16 febbraio 2010
attivita' nel PDnetwork