.
contributo inviato da Altra Scuola di Francesca Puglisi il 15 aprile 2010

Tagli pesanti riducono gli insegnanti nonostante l’incremento del numero di alunni

Dichiarazione di Francesca Puglisi, responsabile Scuola Segreteria nazionale PD:

Non si salva nessuno: si tagliano le cattedre, si taglia il personale non docente, si riduce il tempo pieno. E’ una facile profezia quella che prevede per il prossimo anno scolastico enormi difficoltà per le famiglie e per gli alunni.

I dati del Ministero confermano un quadro drammatico: 25.558 tagli alle cattedre e 15.000 al personale Ata (amministrativi, tecnici e ausiliari), con tagli maggiori alle superiori e per le scuole del sud Italia, ma con contraddizioni fortissime nel nord, proprio nelle regioni che hanno premiato il centrodestra: in Veneto e Lombardia gli insegnanti saranno tagliati di oltre il 3% nonostante un aumento degli alunni dell’1,3%.

Dietro ogni numero ci sono persone in carne e ossa, professionalità e speranze negate: molti insegnanti perderanno la supplenza dopo tanti anni di servizio, molti altri potranno mettere una pietra tombale sulla loro speranza di entrare nel mondo della scuola.

TAG:  SCUOLA  TAGLI  DOCENTI  PERSONALE ATA  VENETO  LOMBARDIA  PUGLISI 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
5 febbraio 2010
attivita' nel PDnetwork