.
contributo inviato da fabio1963 il 7 aprile 2010

Fonti dal Messaggero del 17 febbraio 2010 - di pubblico dominio.

Debito pubblico: alla fine del 2011 sarà di 1900 miliardi di euro!

Antonello Venditti

Hey
in questo mondo di debiti
viviamo solo di scandali
e ci sposiamo le vergini

Hey
e disprezziamo i politici
e ci arrabbiamo preghiamo
ridiamo piangiamo
e poi leggiamo gli oroscopi

Voi
vi divertite con noi
e vi rubate fra voi
in questo mondo di ladri
in questo mondo di eroi
voi siete molto importanti
ma questa è festa per noi

 



Allarme Corte dei Conti
Aumentano le denunce per fatti di corruzione e concussione accertati nel 2009: la crescita e' stata rispettivamente del 229% e del 153% rispetto al 2008. E' l'allarme lanciato dalla Corte dei Conti nella relazione del procuratore generale, Mario Ristuccia, alla cerimonia di inaugurazione dell'anno giudiziario. La Corte ha sottolineato anche che il fenomeno delle opere incompiute, di cui nel corso del 2009 sono state registrate molte fattispecie, "determina un'ingente spreco di risorse pubbliche". La corruzione "e' un fenomeno di costume e il codice penale non basta piu'".

Tutti sono in possesso dei dati che vede il confronto tra le tasse del 1975 e del 2005: si nota immediatamente che le imprese pagano il 7% in meno, e i lavoratori dipendenti e i pensionati il 7% in più. Quindi c'è stato in 30 anni un trasferimento di ricchezza di tale entità dai lavoratori alle imprese. Se poi analizziamo la statistica dei lavoratori autonomi di vede che pur essendo il 27% della popolazione lavorante, pagano a malapena il 4,4%.

http://fabiomarinelli.ilcannocchiale.it/?id_blogdoc=2466483

http://fabiomarinelli.ilcannocchiale.it/?id_blogdoc=2465515

http://partitodemocratico.gruppi.ilcannocchiale.it/?t=post&pid=2425556

 

Fonte: Ministero dell’Economia e delle finanze, elaborazione Cobas


Queste cifre ci indicano che praticamente il 33% della popolazione dei lavoratori costituita da artigiani, commercianti, piccoli imprenditori ecc. ecc. non pagano nemmeno il 10% dell'ammontare del gettito fiscale.
Ma voi pensate che il governo, conoscendo questi dati, farà la riforma? A chi pensate che dia il voto questo 33% della popolazione? Questi le tasse non le pagheranno mai nemmeno se il Vaticano mette come postilla al comandamento "non rubare", anche "rubare = non pagare le tasse"! Però le stesse persone si scandalizzano se si candida la Bonino. Oltre che un paese di ladri (non tutti per fortuna) siamo anche un paese di ipocriti!
TAG:  PENSIONATI  CORRUZIONE  ETICA  EVASIONE FISCALE  DIPENDENTI  EQUITÀ FISCALE  LIBERI PROFESSIONISTI  DEBITO PUBBLICO. 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
commento di fabio1963 inviato il 8 aprile 2010
Da non sottovalutare anche questo dato:

http://www.repubblica.it/economia/2010/04/08/news/redditi_delle_famiglie_-2_8_mai_cos_male_dagli_anni_90-3191903/

le famiglie stanno peggio delle società: -2,8 contro -1,8

Continua il trasferimento di ricchezza dai poveri ai ricchi. Ma i poveri danno il voto a favore dei ricchi! Robin Hood all'incontrario: "governo con dooh nibor economy!"
commento di fabio1963 inviato il 8 aprile 2010
A questo punto forse ha ragione chi dice di fare un PDN e un PDS, cioè un Partito Democratico del Nord e del Sud con delle caratteristiche più vicine alla gente.
Però certamente come dice maxo7533 sono inspiegabili queste cose:
1) al sud danno il voto alla destra che è alleata della Lega che vuole diminuirgli i soldi a pioggia;
2) al nord anche i dipendenti con bassi stipendi danno il voto alla destra che premia chi non paga le tasse;

Sembra che la gente si vergogni di essere povera e rinneghi la sua stessa appartenenza alla classe dei poveri. Così dà il voto a chi rappresenta i ricchi sperando illusoriamente che questa azione serva a fargli cambiare classe!
A questo punto bisognerà arruolare anche degli psicologi di massa, perchè oltre all'ignoranza gira anche una nevrosi micidiale che colpisce specialmente i più poveri.
commento di maxo7533 inviato il 7 aprile 2010
fabio1963, molte persone non hanno nessun futuro e trovano l'unica speranza nel gioco, per poter cambiare la propria vita, che questo Paese non ha futuro lo vediamo anche dai giovani, che per andare in TV, sono disposti a tutto, le file per partecipare al Grande Fratello od altri programmi la dice lunga e per finire quando una mamma incita la propria figlia ad uscire con un vecchio di 73 anni, per andare in TV o in parlamento, dice il livello dove siamo arrivati.

Eppure la maggioranza degli italiani continua a votare questo sistema. Boh.
commento di maxo7533 inviato il 7 aprile 2010
Domani sera ad Annozero, parleranno del federalismo fiscale, forse molti guardandolo si renderanno conto che i Padani l'aspettano con ansia per avere più soldi in tasca, sè questo succede il Sud dovrà stringere la cinghia ed allora non si capisce perchè votano PDL.

Come sempre succede, sè qualcuno ci guadagna, qualcun'altro ci rimette.

Conclusione: o il PD ha una reputazione da fare schifo al Sud, oppure la popolazione del sud capisce poco ed è facile da infinocchiare.
commento di fabio1963 inviato il 7 aprile 2010
Sembra che lo Stato abbia trovato un altro modo per far pagare le tasse:
http://www.repubblica.it/sport/giochi-e-scommesse/2009/12/27/news/poker_scommesse_lotterie_lindustria_del_gioco_ha_fatto_boom-1838639/index.html?ref=search.
Quello che è incredibile è che la somma ricavata si aggira intorno ai 54 miliardi! Più di 100.000 miliardi delle vecchie lire: insomma una finanziaria alla Amato o Ciampi dei vecchi tempi!
Tutti soldi estorti alla povera gente: anche se il prelievo non è obbligatorio.
Ma uno Stato con la "S" maiuscola, può arrivare così in basso dal punto di vista etico?
commento di Roljr inviato il 7 aprile 2010
Sono un pensionato con 42 anni e 4 mesi di contributi previdenziali: e ho detto tutto!
Risiedo a Napoli ove ho domicilio: e ho detto tutto!
Quando Bersani venne in questa città per stringere la mano dell'indifendibile Bassolino e affidarsi al di lui tesserificio
gli scrissi alla Camera esprimendogli le mia valutazioni per quello che sarebbe potuto scaturire da quel suo atteggiamento. La candidature, subita, di De Luca ha fatto il resto.
Per quanto ho scritto a questo "sfogatoio" non mi resta che terminare con la conclusione di una preghiera che i cattolici praticanti recitano almeno una volta ogni Domenica, a Messa:"... e il suo regno non avrà fine..."
Un saluto. Antonio Rossi
commento di fabio1963 inviato il 7 aprile 2010
Sono sicuro che molti dipendenti con reddito basso del Nord danno il voto alla Lega e al PDL! Praticamente incoraggiano quelli che li fregano!
commento di nonnapapera inviato il 7 aprile 2010
Cosa possiamo fare noi che le tasse le paghiamo tutte fino all'ultimo centesimo? Non solo, ma abbiamo pure visto le decrescita dei servizi. Quale rivolta fiscale ci può indicare il PD? Se non si riesce a farle pagare a tutti, ebbene dobbiamo trovare il sistema per non pagarle neppure noi (provocazione, ma non troppo); Cosa dobbiamo fare per farci ascoltare ed essere presi in considerazione, come cittadini con uguali diritti e doveri?
Sandra
commento di maxo7533 inviato il 7 aprile 2010
Perchè credevi che molti votassero PDL per la buona politica?

Questo Partito mantiene i privilegi ai Ricchi e bastona quelli a reddito fisso, peccato che la maggioranza degli italiani non sè ne accorga.

Oddio, la maggioranza non vota PDL, ma sono talmente divisi che fanno il gioco del sultano, che ride sempre, ci credo, i coglioni si bisticciano frà di loro e Lui fà quello che vuole e ride.
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
25 gennaio 2010
attivita' nel PDnetwork