.
contributo inviato da dalle nebbie mantovane il 2 aprile 2010

Il vecchio detto "tagliarsi i coglioni per dispiacere alla moglie" non passa mai di moda.

Quelli che si sono astenuti, in Piemonte come in Veneto, godranno come mandrilli ora che, come prima cosa, Cota e Zaia dichiarano giulivi che dalle loro parti la RU 486 farà la polvere negli armadi. Vero?

Ma ancor di più gioiranno quelli che hanno votato Beppe Grillo sapendo benissimo che con il monoturno elettorale il voto di protesta va sistematicamente sprecato. E che basta un 1 o 2,6 per cento in meno per vincere o perdere.
Bene: oltre a sprecarlo avranno danneggiato se stessi e quelli come loro, visto che a un cattolico di destra le posizioni medievali dei neogovernatori non possono certo dispiacere.
Bravi, continuate così.

E se qualcuno si stesse chiedendo perchè i post di Politica li coloro di grigio, la ragione credo sia chiara: in questo Paese a parlare di politica non si sa mai se ridere o piangere.
L'unica cromia idonea era il grigio.

TAG:  ATTUALITÀ  POLITICA  DONNE  CORPO  ITALIA  COTA  GRILLO  ZAIA  PIEMONTE  VENETO  ABORTO  RU 486 

diffondi 

commenti a questo articolo 5
commento di ilbrusco inviato il 2 aprile 2010
Sono perfettaemente d'accordo. Su tutto.
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
10 febbraio 2009
attivita' nel PDnetwork