.
contributo inviato da gdlombardia il 30 marzo 2010
Definitivi i risultati delle regionali. Il PD tiene, ma non cresce. In calo il PDL (31,8%) a favore della Lega (26,2%), che sfonda e guadagna consensi in tutto il Nord, confermando la Presidenza del Veneto e conquistando il Piemonte. In Lombardia il 56,1%  di Formigoni contro il 33,3% di Penati conferma i risultati storici di centrodestra e centrosinistra, con una dispersione del voto sulle liste di sinistra e la lista Grillo, che in Lombardia non raggiunge la soglia del 3% necessaria ad eleggere almeno 1 consigliere in Consiglio regionale e che in Piemonte si rivela determinante nella vittoria del leghista Cota.
Ora si attendono i risultati delle amministrative. 57 comuni al voto in Lombardia, tra cui tre capoluoghi di provincia: Lodi, Lecco e Mantova.
"Il dato vero è che il Partito Democratico tiene con il suo 22,3%, ma il centrodestra rimane larga maggioranza in tutto il Nord. Il percorso del PD è in salita ed ora più che mai servono dedizione, competenza, rigore, coraggio" commenta Silvia Gadda, Segretaria regionale dei Giovani Democratici. "Dobbiamo acquistare credibilità, proseguondo il lavoro positivo avviato in Lombardia negli ultimi mesi. I consensi ridotti alla sinistra e il dato stabile dell'UDC, che non incontra quell'aumento di consensi che tutti si aspettavano, segnala che il tema cruciale non è più stare più al centro o più a sinistra, non pagano i tatticismi politici. Dobbiamo ritrovare e comunicare un'idea complessiva di futuro per il nostro Paese, affrontando con libertà critica e concretezza i nuovi problemi della vecchia Italia.
Ora aspettiamoi risultati delle amministrative, che si profilano positivi in Lombardia, con un alta preferenza per i giovani candidati secondo i primi dati. Incrociamo le dita!"
TAG:  ELEZIONI REGIONALI  LOMBARDIA  REGIONE LOMBARDIA  GIOVENI LOMBARDIA  FORMIGONI  PENATI  PARTITO DEMOCRATICO LOMBARDIA 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
7 ottobre 2008
attivita' nel PDnetwork