.
contributo inviato da collegio22conveltroni il 25 marzo 2010
VENERDI' 2 APRILE 2010 SCIOPERO DEL GRUPPO CARREFOUR
e
MANIFESTAZIONE NAZIONALE A MILANO
Ipermercato Carrefour V.le Milanofiori - Assago

Solidarietà e condivisione della lotta dei lavoratori del gruppo Carrefour, che hanno dovuto subire la disdetta del Contratto Integrativo stesso e l'applicazione unilaterale di tagli a diritti e salario.

Occorre manifestare la contrarietà e il dissenso nei confronti delle scelte dell'azienda e ribadire la contrarietà e l'illegittimità della disdetta del Contratto Integrativo aziendale operato da Carrefour, che azzera anni di contrattazione senza garantire l'occupazione.

Bisogna impedire all'azienda di far pagare ai lavoratori la crisi e gli errori di gestione compiuti in questi anni.

Carrefour (GS e DiperDi) è la più importante azienda della grande distribuzione in Italia, con oltre 20.000 lavoratori occupati, di cui 5.000 solo il Lombardia.

Non le si deve consentire di generare una situazione di dumping rispetto alle altre aziende del settore, creando un precedente pericoloso e distruttivo per le relazioni sindacali e per le regole della contrattazione.

Carrefour deve presentare un piano industriale chiaro che dia certezze all'occupazione e allo sviluppo in Italia e nella nostra regione.

Anche le istituzioni, a partire dalla Regione, devono promuovere iniziative finalizzate alla riapertura del confronto, al ripristino di corrette relazioni, con al centro la dignità del lavoro.

Maurizio Zanetti
Candidato al Consiglio Regionale della Lombardia
TAG:  SCIOPERO CARREFOUR  CONTRATTO INTEGRATIVO  GS  DIPERDI  DUMPING  PIANO INDUSTRIALE  TUTELA DEI LAVORATORI 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
20 febbraio 2008
attivita' nel PDnetwork