.
contributo inviato da team_realacci il 18 marzo 2010
Associazione a delinquere ai danni dell'ambiente e della collettivita', bracconaggio, utilizzo illegale delle acque, truffa a enti pubblici, lottizzazione abusiva, danni alla rete idrica, occupazione di aree demaniali: questi i reati contestati a quattordici persone - tra le quali le piu' note sono Bernardino Terracciano e Carmine Schiavone - nell'ambito dell'indagine 'Volo libero' sulla realizzazione di riserve di caccia abusive sulle Vasche delle Soglitelle, territori in parte demaniale a Castel Volturno e Villa Literno (Caserta), coordinata dal pubblico ministero Donato Ceglie della Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere (Caserta) e condotta da Ultimo, l’ufficiale dei Carabinieri che nel 1993 arrestò Totò Riina. Al tribunale di Santa Maria Capua Vetere domani inizia il processo, ricordano Lav-Lega anti vivisezione e Lipu-Birdlife Italia, costituitesi parte civile.

Secondo l’accusa formulata dalla Procura, ricordano le associazioni, gli imputati si sarebbero impadroniti in modo illecito di un ampio territorio in buona parte demaniale Villa Literno (Caserta), in località Soglitelle, dove avrebbero realizzato quaranta manufatti abusivi nei pressi di altrettanti laghetti al fine di adibire la zona a riserva di caccia. In tale area gli imputati avrebbero gestito un’attività venatoria illegale in periodi non consentiti dalla legge e nei confronti di specie protette. L’accusa, continuano Lav e Lipu, è anche quella di aver deviato illegalmente le acque ai danni del Consorzio generale di bonifica e di aver truffato alcuni enti pubblici. Secondo la Procura, alcuni dei promotori di tali attività sono noti appartenenti alla criminalità organizzata.

Fonte: Dire
18 marzo 2010
TAG:  CACCIA  TRUFFA  SCHIAVONE  RISERVE  ACQUE  ILLEGALE  ABUSIVE  VILLA LITERNO  UTILIZZO  TERRACCIANO  BRACCONAGGIO  CASTEL VOLTURNO  LOTTIZZAZIONE ABUSIVA  DONATO CEGLIE 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
26 gennaio 2009
attivita' nel PDnetwork