.
contributo inviato da il 15 marzo 2010

berlusconi ha fatto ciò che nessuno capo di governo  in un paese civile avrebbe osato:occupare la Tv pubblica perchè non parli dei suoi misfatti.I presidenti Rai e Vigilanza devono dimettersi o sono complici dell'occupazione  della Tv pubblica. l'Italia deve sapere che la Rai è in mano a minzolini e cricca governativa e che è privata del diritto fondamentalw di libertà d'informazione

TAG:  REGIONALI  INFORMAZIONE  RAI  AGCOM  CONFLITTO D'INTERESSI 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
commento di ndp inviato il 16 marzo 2010
I riferimenti normativi a poco servono se abbiamo un capo del governo che è lì per esercitare un modus operandi proteso esclusivammente a leggi ad personam. NOn discutiamo, tuttavia, della solita retorica di fonti legislative di diritto internazionale, ma piutttosto siamo capaci di comprendere cosa sta succedendo in Italia. E a rischio solo la democrazia oppure è l'intero sistema politico che fallisce non essendo capace di dare un alternativa alla forte leadeship di Berlusconi?
commento di inviato il 15 marzo 2010
La giurisdizione europea(art.10 della Convenzione europea)vieta al capo di governo di interferire con l'informazione.La differenza con il ventennio fascista che berlusconi,abusando dei suoi poteri,sta ripristinando in Italia è che,contrariamente all'epoca fascista,oggi l'Italia è in Europa.e quindi siamo soggetti alla giurisdizione europea.E questa giurisdizione vieta a un capo di governo di monopolizzare l'informazione e occupare la Tv pubblica per la sua esclusiva propaganda.Un Ceausescu nostrano non può esistere in Europa.Non dispiaccia al tycoon capo inetto del governo e alla sua corte dei miracoli
informazioni sull'autore

Roma
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
8 febbraio 2008
attivita' nel PDnetwork