.
contributo inviato da Anpo il 14 marzo 2010

Giornata allo stadio oggi per Renata Polverini. La candidata della destra alla presidenza della Regione, come dimostrato in passato, quando fece irruzione con tanto di uomini armati e telecamere nella scuola elementare Montessori a caccia di foto con i bambini, non butta via nulla pur di raccattare qualche voto. Ed eccola qui (http://www.repubblica.it/sport/calcio/serie-a/lazio/2010/03/14/foto/zarate_polverini_in_curva-2653145/1/)  con un'espressione di beata ebetudine, in groppa al vetro divisorio che separa gli spalti da campa (complimenti per il messaggio che manda) con accanto il bomber laziale Maurizio Zarate. A cavalcioni con loro c'è anche un signore in jeans e giacca blu. Questo signore il cui volto è perfettamente visibile nelle foto con il solo Zarate è, se non erro, lo storico capo tifoso laziale Fabrizio Toffolo, condannato nel 2008 in via definitiva a 3 anni e 8 mesi di reclusione per  l' aggressione ai danni del giornalista della Gazzetta dello Sport Maurizio Nicita.

Non ci sono foto di Toffolo con la Polverini ma certo è che i due si conoscono visto che l'ultrà laziale ha inviato, circa un mese, una lettera alla candidata della destra ringranziandola per il suo interessamento per le difficoltà societarie e sportive in cui versa la Lazio. In quella missiva Toffolo ci tenne a sottolineare quanto segue "Noi (i tifosi laziali) per ciò che rappresentiamo meritiamo attenzione e non abbiamo nessuna intenzione di prestarci a strumentalizzazioni dal sapore elettoralistico". E si vede!!!!! Comunque complimenti alla Polverini anche per le sue frequentazioni.

Spero solo che quest'ultima sceneggiata sia il gesto di un candidato che vede profilarsi la sconfitta. Serviorebbe a superare la vergogna che ogni cittadini prova vedendo quanto in basso cade un politico a caccia di voti 

 

 

 

 

 

 

 

 

TAG:  POLVERINI. STADIO  LAZIO  CURVA NORD  REGIONALI  PDL 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
commento di protoni inviato il 21 marzo 2010
DIMMI CON CHI VAI E TI DIRO' CHI SEI...diceva un vecchio proverbio...poi ci si lamenta che a furia di frequentare gente che bene che vada vive ai limiti della legalita' alla lunga succedano cose da ....MANETTE.....tutti i politici si dovrebbero dare una regolata,quando ci sara' una classe dirigente in grado di guidare veramente questo popolo.......protoni....
commento di cristinasemino inviato il 15 marzo 2010
Che pena!
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
11 marzo 2008
attivita' nel PDnetwork