.
contributo inviato da gdlombardia il 25 febbraio 2010
I Giovani Democratici, attraverso i comitati promotori provinciali, partecipano e sostengono lo sciopero degli stranieri di lunedì 1 marzo.
Per chi è straniero sull passaporto, per chi è straniero al clima di violenza, razzismo e discriminazione che attanaglia il nostro Paese.
L'adesione dei Giovani Democratici lombardi allo sciopero del 1 marzo 2010 'un giorno senza di noi' nasce dalla  necessità di unirci al disagio provato dai migranti che da tempo vivono e contribuiscono alla crescita del nostro Paese, ma a cui non vengono riconsciuti i diritti di partecipazione alla vita sociale.
"E' importane che in questa fase critica sia una sola voce, unitaria, ad alzarsi: i problemi legati alla crisi, alla perdita del lavoro e al precariato sono temi che oggi colpisono direttamente  le fasce più deboli della società, ma che riguardano davvero tutti. Noi giovani in particolare. Perché non c'è benessere individuale e sicurezza senza eguaglianza di diritti. Non c'è legalità senza leggi capaci di riconoscere in modo equilibrato diritti e doveri" dichiara Eugenia Giulia Grechi, candidata dei Giovani democratici per Penati e giovane assessora alla Cultura, politiche Giovanili e Integrazione.
"Unirsi per manifestare  significa inoltre dare un segnale di solidarietà e, allo stesso tempo, di convinto sforzo per porre l'attenzione sui provvedimenti varati dal Governo e dalla Regione Lombardia che minano le basi dello stato sociale: la politica ha contribuito alla creazione di un clima di tensione, alimentando la paura del diverso, tendando in ogni misura di creare frammentazione sociale".
Affinchè, invece, il messaggio sia il più unitario e corale possibile i Giovani Democratici scenderanno nelle piazze lunedì fianco a fianco, a difesa dei diritti di tutti .
Partecipa anche tu, basta un gesto semplice: lunedì indossa un segnale visible di colore giallo (simbolo della manifestazione).

Gli eventi a Milano
8:00 - 10:00
VOLANTINAGGI PRESSO ALCUNE STAZIONI DELLA METROPOLITANA:
Bisceglie, Cadorna, Lambrate, Porta Genova, Corvetto...
9:30 SROTOLAMENTO DI UNO STRISCIONE GIALLO DAVANTI AL TRIBUNALE.
10:00 - 13:00 PRESIDIO IN PIAZZA DELLA SCALA E CORTEO FINO IN CORDUSIO.
15:00 SROTOLAMENTO DI TRE STRISCIONI GIALLI (QUESTURA, VIA CORELLI, PIAZZA DELLA SCALA).
17:30 CONCENTRAMENTO IN PIAZZA DUOMO.
18:30 - 19:30 FIACCOLATA DA DUOMO A CAIROLI CASTELLO.
20:00 - 22:00 INTERVENTI DAL PALCO MOBILE IN CASTELLO CON ALCUNE TESTIMONIANZE E CONCERTI DI TRE GRUPPI MUSICALI: uno asiatico, uno africano e uno latino-africano.
TAG:  GIOVANI DEMOCRATICI  EUGENUA GIULIA GRECHI  MILANO  PENATI  ELEZIONI REGIONALI  STRANIERI  DIRITTI 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
7 ottobre 2008
attivita' nel PDnetwork