.
contributo inviato da liblab1984 il 14 gennaio 2010
The_agronomist Il devastante terremoto dell'altro giorno ha proiettato sulle prime pagine dei giornali di tutto il mondo la tormentata realtà di Haiti. Considerata la nazione più povera dell'America Centrale, Haiti ha alle sue spalle una storia affascinante e tragica: divenuta nell' '800 la prima repubblica governata da ex schiavi neri, nella seconda metà del '900 è caduta sotto la cruenta dittatura della famiglia Duvalier. Per saperne qualcosa di più sulle vicende haitiane è utile la visione del documentario "The Agronomist" di Jonathan Demme, già regista de "Il silenzio degli innocenti" e di "Philadelphia". La pellicola narra la vita di Jean Dominique, agronomo (da qui il titolo del film), cineasta, giornalista e strenuo oppositore del regime dei Duvalier. Proveniente da una famiglia della borghesia creola, Dominique è stato per quasi 40 anni l'animatore di Radio Haiti, voce libera simbolo della lotta per la democrazia e i diritti umani. Una passione civile, quella di Jean Dominique, che l'ha portato a subire ben due esilii e ad essere ucciso il 3 Aprile del 2000 per mano di sconosciuti.
TAG:  HAITI  CARAIBI  TERREMOTO  DEMOCRAZIA  CINEMA  FILM  DEMOCRAZIA  DITTATURA  LIBERTÀ  DIRITTI  AMERICA  LATINOAMERICA 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
17 dicembre 2008
attivita' nel PDnetwork