.
contributo inviato da marco partecipa il 22 dicembre 2009

Un partito serio ha eletto un suo segretario , a lui si deve dare fiducia.
Dividersi su proposte piu o meno serie è dannoso . Le proposte devono essere ascoltate , valutate
e poi quando il segretario e il suo comitato hanno preso una decisione quella va accettata senza tante polemiche.
Questa non è dittatura ma efficenza, se le decisioni risulteranno sbagliate il segretario verra cambiato
(democrazia , cosa inesistente nel pdl).
Solitamente i media , " tagliano e cuciono" a favore di qualcuno , dare la senzazione che all'interno
di un partito  si litighi è un gioco facile , gli elettori più faciloni sposano subito la teoria più
immediata e passionale dando poi il fianco all'opposizione.
Poiche io non mi fido di B immagino quanto segue: Si chiede la partecipazione alle riforme , inizia un dibattito
interno hai due poli .Grazie anche ai media , inizia una polemica sulla incapacità della sinistra di onorare il
patto sulle riforme. Si accentua la litigiosità all'interno della sinistra e quindi... le riforme le fanno da soli....
Ritengo che sia giusto accettare di partecipare alle riforme ma si deve iniziare subito con le idee chiare
condividerle anche con l'idv e se "possibile" anche con l'udc . 

Avere una posizione univoca e ferma è essenziale come abbattere immediatamente ogni tentativo di divisione ad opera dei media. Ho fiducia in Bersani!!!!!!

TAG:  INCIUCIO  BERSANI  RIFORME  LITIGIOSITÀ 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
commento di marco partecipa inviato il 24 dicembre 2009

Eolo, se non fosse per il tuo nik mi resterebbe difficile capire la tua posizione... Io non credo che nel governo Prodi non ci fossero idee. Credo invece che la pressione dei falsi uomini di sinistra come Rutelli , Mastella e la disinformazione e il terrorismo praticato dai media contro il governo sono in parte causa del fallimento al quale aggiungo l'aggressione e l'odio iniziata da B. dopo le elezioni ;Il governo non fù riconosciuto dalla opposizione che accusava Prodi, in sintesi, di essere un truffatore bolscevico , nonche gli elettori di sinistra dei coglioni.Credo che questo abbia fatto cadere il governo Prodi e non altro.
Per quanto riguarda Grillo, sono d'accordo. Ma questo è il gioco di squadra che la sinistra deve fare tra idv,movimenti e pd, non a caso il pdl si ostina a cercarne la divisione è consapevole che se si eliminasse il contrasto tra queste posizioni non ce ne sarebbe per nessuno.
E' chiaro che di B. non ci si può fidare e un accordo non sarà possibile ma rifiutare la trattativa vorrebbe legittimarli a fare da soli, diverso è se lo faranno a causa della loro rigidità nella trattativa.
Comunque, non sono un fesso... credo in Bersani , ma sono un uomo di sinistra e quindi sono critico,attento e diffidente.
Ma ora viva Bersani.
commento di eolo inviato il 23 dicembre 2009
siamo seri,questo PD e' una barcaccia vecchia. Stanno a galla per galleggiare.
Non c'e' nessuna idea di futuro : si e' vista l'assoluta mancanza di idee su come
affrontare i problemi nell'ultimo governo prodi.
Berlusconi vince non per Di Pietro, ma perche' questo partito non trasmette valori e speranze e visioni NUOVE ! Sono vecchi signori al di fuori dei problemi
della vita reale, al sicuro con i loro stipendi e privilegi.Che non hanno minimamente idea di come affrontare le sfide del futuro, anzi secondo me la maggior parte di loro non se ne occupa affatto, cioe' penso veramente che lavorino POCHISSIMO. Allora mi sento molto piu' attratto dal movimento di Grillo con le sue proposte e i suoi argomenti. Che condivido in pieno al di la'
di Grillo e del suo modo di comunicare.( certo meglio di D'Alema e'!)
saluti
commento di rebyjaco inviato il 23 dicembre 2009
ILVELAIO ha ragione. NON si vuole affrontare la realtà. VI spiego dal Mio punto di vista cosa cercano i ""Trattisti"".
Siccome per affrontere Berlusconi bisognerebbe rimboccarsi le maniche VERAMENTE e LORO non ne hanno nessuna voglia perchè sono oramai abituati a vivere la vita FACILE E COMODA, cercano di temporeggiare, non sanno nemmeno loro cosa, come, o perchè. Non hanno niente da offrire in una trattativa che possa allettare lo Psicopatico Berlusconi, gli possono dare una ""COPERTURA MORALE"" come maggior partito dell'opposizione, e questa ""PER USO ESTERNO"" in Italia non ne ha bisogno. Gli può dare un po' di visibilità alla Televisione, (sono vari giorni che vedo Dalema, principalmente) Bersani e PURTROPPO Latorre, (solo loro). Questo è quello che gli hanno offerto e questo è l'unica cosa che gli daranno. Trattative? Ma quando MAI Berlusconi fa trattative? Voglio chiarire una cosa che leggo spesso, DICONO i saputelli, che Di Pietro è "" SEMPRE"" in televisione, è vero, c'è spesso, sono sicuro che è una mossa ""Furba"" di berlusconi, quando parla, Di Pietro, porta voti a Berlusconi Purtroppo.
commento di ilvelaio inviato il 23 dicembre 2009
Caro Marco, le riforme le faranno comunque da soli, e' dal tempo della bicamerale di D'Alemiana memoria che lo fanno, perche' dovrebbero cambiare ora che hanno molta piu' forza in parlamento?
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
22 dicembre 2009
attivita' nel PDnetwork