.
contributo inviato da team_realacci il 10 dicembre 2009
Roma, 10 dicembre 2009
 
“Nonostante i pendolari aumentino e la maggior parte di loro sia costretta a convivere, in gran parte del paese, con un servizio ferroviario di pessima qualità, proprio nei giorni scorsi è stato bocciato un emendamento alla Finanziaria presentato dal Pd per garantire fondi al trasporto pubblico locale”, lo afferma Ermete Realacci (PD), commentando i dati del rapporto di Legambiente “Pendolaria 2009” presentato oggi a Roma.
“I tagli operati fino ad ora dal Governo Berlusconi al trasporto pubblico", prosegue Realacci, "sono stati una forte penalizzazione per i cittadini, soprattutto per le fasce meno abbienti della popolazione. Eppure un trasporto pubblico efficiente è un modo concreto e immediato per migliorare la qualità della vita dei cittadini, per ridurre il traffico privato e l’inquinamento delle città. Nei giorni in cui si svolge il vertice di Copenhagen, inoltre, questa bocciatura è particolarmente grave perché il trasporto pubblico è un modo per abbattere in modo significativo le emissioni di CO2 in atmosfera”.
 
Ufficio stampa On. Realacci
TAG:  FERROVIE  PENDOLARI  PENDOLARIA  LEGAMBIENTE  FINANZIARIA  TAGLI  TRASPORTO  PUBBLICO  LOCALE  EMISSIONI  CO2 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
26 gennaio 2009
attivita' nel PDnetwork