.
contributo inviato da cristina1950 il 10 dicembre 2009

Leggo ora su Repubblica on line che da Bonn, al congresso del PPE, S.B. attacca i giudici italiani con una violenza senza precedenti e si propone di cambiare da subito la giustizia, che dice essere in mano, come l'80% della stampa, alla sinistra. Sono parole gravissime, dette per di più in una sede estera, perlomeno inappropriata. Chi nel Pd ha a cuore la nostra democrazia si mobiliti, perchè siamo alla vigilia di una nuova Italia stile lega-berlusca. Ha ragione Di Pietro: a quando l'olio di ricino? Cari dirigenti, attendo vostre contromosse per arginare questo individuo, non più solo pericoloso, ma ormai eversivo.

TAG:  BERLUSCONI  GIUDICI  EVERSIONE 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
commento di galfra inviato il 12 dicembre 2009
La strada per fermarlo l'ha tracciata Casini quest'oggi. Siamo in emergenza democratica, pertanto tutti devono rinunciare a qualcosa per il bene del Paese che non è della banda bassotti (B e Bossi), ma ti tutti.
In caso, improbabile, di elezioni anticipate non ci sono alternative per evitare che le vinca di nuovo B, cose già viste ed errori già fatti!
commento di Anpo inviato il 12 dicembre 2009
Senza offesa per chomutuv di Pietro l'opposizione la sta facendo bene ma la sta facendo al PD!!!!

E questa purtroppo non è un piagnisteo am un dato di fatto. Di Pietro non riesce a togliere un solo voto al PDL i cui dirigenti hanno ormai convinto l'elettorato, che di Pietro sia un pericoloso estremista che odia Berlusconi. E qualche sua intemperanza di troppo li sta aiutando in questo.
commento di Roljr inviato il 12 dicembre 2009
Contromosse? Ehhhhh!
Sortiranno dal letargo nel 2013. Con le politiche! Sanno benissimo della 'Caporetto' che li attende per la prossima primavera.
Con l'unica certezza di riproporsi per la solita maniera di fare oppposizione, per consentire al manovratore il massimo dell'agibilità.
Per questi 'cari dirigenti' non vale neppure il detto: "mentre 'o miedeco sturia, 'o malato se ne more"!
Questi non hanno voglia di studiare per cercare un modo di 'arginare'!

Basterebbe rintuzzare a muso duro ogni uscita sbilenca del pifferaio!
Non gli hanno neppure fatto notare che per aver giurato fedeltà alla Costituzione e alle sue leggi egli DEVE agire secondo i protocolli previsti!
Tante occasioni perdute ..questa l'ultima, per adesso!.

Sono rassegnati a subire le tirate di Bondi, le certezze di Cicchitto, le 'sparate' di Danielina Capezzone che non perde occasione per mostrare come si inarcano le sopracciglia per meglio esporre e sostenere un argomento.

A suo tempo ho criticato Veltroni che si mobilitò per un 25 Ottobre! Il cav. per molto meno, dopo la rimenata del controllo delle schede paralizzò il paramento con le sue ubbìe circa i brogli elettorali di cui è maestro. E un 2 Dicembre riempì una piazza di Roma.

Dopo il No al 'No B. day' chi mai ha voglia di mobilitarsi contro 'chi' per 'cosa'?

Ormai hanno tirato i remi in barca. La loro agiata sopravvivenza, ricca di privilegi, è assicurata sino alla fine dei loro giorni!

Perchè e a che scopo rompere questo bello stato di cose? Ci sono i soliti salariati e pensionati, come me (42 anni e 4 mesi di contributi) che pagano le tasse, per mantenerlo.
Un saluto. Antonio Rossi
commento di cristinasemino inviato il 12 dicembre 2009
Non risolvi il problema, chomutov, diventando Di Pietrista. Di Pietro esiste proprio perchè c'è berlusconi. Noi vogliamo un'Italia libera da tutti gli urli e gli strilli di destra, di centro e di sinistra. Di Pietro può essere un buon alleato del PD, se deciderà di lavorare per la causa comune, ma da solo non farà cadere berlusconi: non ne ha i numeri e, soprattutto, non ha gli uomini che possano farlo. Quindi il tuo sarebbe un voto di protesta. Che serve protestare ora? Dobbiamo toglircelo dai piedi al più presto, invece, il simil-duce, non trovi?
commento di chomutov inviato il 12 dicembre 2009
BERSANI,DOVE SEI? VUOI O NO FARE OPPOSIZIONE, QUELLA VERA QUELLA CHE QUANDO CI VUOLE CI VUOLE ,BASTA COL SOLITO RITORNELLO CHE DICI OGNI VOLTA CHE B NE COMBINA UNA, (MA VEDREMO , FORSE ,SI PERO ECC ECC ) MI DISPIACE MA DOPO TANTI ANNI DIVENTERO' DIPIETRISTA.
commento di cristinasemino inviato il 12 dicembre 2009
Ok Clint. Ma come li smascherianmo e come facciamo a ridicolizzarli? Ci prova la Gabanelli col suo Report, che dovrebbe provocare sfracelli per ciò che denuncia. Invece non accade proprio nulla: quell'essere ha ingabbiato le menti e i cuori degli italiani e quindi se un giudice lo assolve è bravo, se invece lo indaga è un comunista e va perseguito. E tutti ad applaudire. Come si cambia questa situazione? Se sapessimo rispondere a questa domanda, sapremmo anche come affrettarne la fine politica. Ma io non trovo una risposta.
commento di clint333 inviato il 12 dicembre 2009
Cristina,
Tu dici:
"Forse non ascoltandoli più e facendo calare loro l'auditel (esiste un auditel della radio?)."
non c'è auditel che tenga (tra l'altro l'auditel non la fa Dio, la fanno esseri umani, e gli esseri umani hanno tutti un "prezzo", e tengono, quasi tutti, famiglia (quindi sono ricattabili).
No, vanno recensiti, vanno smascherati e resi noti i loro pattern comunicativi (sono quattro cazzate messe in croce). Quando tutti sapranno che dietro a certi comportamenti c'è ben poca sostanza e solo FURBIZIE volgari e ritrite, e che ciò che dicono è ridicolo, finiranno laddove meritano. Il potere non è demenziale, se si accorge che questi PORTAVOCE sono controproducenti (perché ridicolizzati), li elimina.
commento di pmarmonti inviato il 12 dicembre 2009
Per clint e cristina si avete ragione sono molto più subdoli,l'unico modo, io penso, è coombattere questo potere con la stessa loro arma, non asoltandoli più. Inoltre, non so se giusto o sbagliato, non acquistando più prodotti che vengono pubblicizzati nelle loro trasmissioni (però non so ho sempre il dubbio che poi le aziende la fanno pagare ai loro dipendenti, ma?)
commento di cristinasemino inviato il 12 dicembre 2009
Su Aldo Forbice in Zapping hai proprio ragione, clint. Lo ascoltavo spesso in passato, mi sembrava molto più obiettivo: ora è di parte, schierato in un modo ridicolo, perchè troppo evidente. E' diventato un vero Fede della radio, perfino peggiore, perchè più subdolo. Da tempo non lo ascolto più.
Come sia possibile disinnescare questi "martelli pneumatici della disinformazione", concetto molto calzante, proprio non so. Forse non ascoltandoli più e facendo calare loro l'auditel (esiste un auditel della radio?).
commento di clint333 inviato il 12 dicembre 2009
Un invito a tutti per ascoltare e recensire le vergognose dichiarazioni che i "servi del potere" non risparmiano agli italiani. Bisogna che siano attaccati loro, perché sono loro che costruiscono il "consenso" per questa macera e becera classe dirigente.
Per esempio, segnalo:
CROCIANI, su RAI 24 in La Zanzara, o Aldo Forbice su radio 1, in ZAPPING. Veri martelli pneumatici della disinformazione. (il secondo più forbito, un Emilio Fede in miniatura).
commento di cristinasemino inviato il 12 dicembre 2009
Grazie a tutti per i vostri contributi.

Caro seamusbi, probabilmente non hai letto i miei post sul lavoro: è l'argomento che più mi tocca visto che riguarda i miei figli oltre che migliaia di altri giovani. Sul pericolo eversivo, insisto...mi sembra molto presente. Se ti sei sfogato a prendertela con me per le mie parole non all'altezza, ne sono contenta. Io non mi offendo di certo: siamo democratici e quindi c'è libertà di parola. Vorrei solo consigliarti per il futuro di informarti meglio quando dai giudizi sulle persone, perchè, sai, a volte, si prendono cantonate.
A presto sul blog.
Cristina
commento di clint333 inviato il 12 dicembre 2009
L' UOMO CON LE PALLE DA ELEFANTE, ha oggi scoperto che nelle sue vicessitudini in cliniche sparse per il mondo, esperte in chirurugia estetica, un cretino ha deciso che quelle palle erano così belle, ma così belle, da rendere obbligatorio metterle bene in evidenza.
E così sono finite al posto delle orecchie.
Effetti estetici meravigliosi (veramente un bel paio di palle), meno piacevoli gli effetti collaterali: un pò a TESTA DI CAZZO (: e inoltre, qualsiasi cosa gli si dica, non capisce: ASCOLTA COL CAZZO il poveretto ! (le orecchie da qualche parte dovevano pur finire !)
commento di clint333 inviato il 12 dicembre 2009
Seam USB l -
Sembri un "professionista" più che un "amatore" (e non è importante saperlo).
Faccio finta di parlare a Bersani e ti invito a portare fino in fondo il tuo ragionamento in risposta ad un mio precedente appunto:
"Quanto poi alla tua affermazione "I potenti ci sono sempre stati. La storia li ha sempre spazzati via." navighi nel fatalismo inaccettabile, occorre evitare che si verifichino certi fatti, per i danni e sofferenze che arrecano, e pertanto compiere scelte politiche responsabile e intelligentemente democratiche, non naif e pilotate. Si devono riconoscere i pericoli veri e non quelli inventati da qualcuno."
Sai cosa hai enunciato ? Sai chi c'è dietro questo "ragionevole" postulato con cui in occidente "inculano i bischeri" dal dopo '68 incessantemente (senza mai una ferie che una!) ? Fai da solo o vuoi un aiutino ? Fammi sapere, sono a tua completa disposizione. La tua tesi è simile a quella del "sindacalista venduto" (ne abbiamo così tanti che è inutile identificarlo), che ha detto: "le tv ? non sono un problema. Infatti Berlusconi ha sempre vinto le elezioni quando la RAI era controllata dall'opposizione". Quell'uomo ha detto due bestialità in una unica frase: NON E' FACILE :)
commento di alexbellotti inviato il 12 dicembre 2009
Cara Cristina
Le contromosse della dirigenza ???
Sono giunto alla conclusione che la spartizione dell'Italia da parte dei partiti 'canonici' è già avvenuta. Un pò governa (si fa per dire..) Slvio, un pò governano 'i nostri' che ormai non li sento più come tali.
Le facce del PD, lo ricordo ancora, sono sempre le stesse. Le stesse che hanno consentito a Silvio Berlusconi di diventare quello che è. L'immagine che abbiamo all'estero è di un popolo di arraffoni menefreghisti, pronto, per 4 soldi, a sconfessare il nostro futuro. Abbiamo il presidente del consiglio e l'opposizione che ci siamo scelti. Anche il segretario attuale del PD rappresenta la vecchia nomenklatura che ha condiviso con Berlusconi le scelte che hanno portato allo sfascio il paese. Non c'è futuro per il paese con questa gente al governo e all'opposizione. Il popolo di Berlusconi continua a pensare che sta lavorando per il paese e il popolo del PD ha eletto Bersani.
Sono questi, cara Cristina, i due unici problemi che ha l'Italia.
commento di Anpo inviato il 12 dicembre 2009
Cara grnadmere
Se nel termine dittatura ricomprendiamo anche un governo che antepone gli interessi del suo presidente a quelli dei cittadini ci siamo già arrivati.
commento di grandmere inviato il 12 dicembre 2009
Dimenticavo: non è che nel frattempo l' opposizione debba stare a guardare, anzi deve cogliere ogni occasione per far rilevare le inefficienze, ma a urlare troppo si corre solo il rischio di ricompattare l' avversario...
commento di grandmere inviato il 12 dicembre 2009
Secondo me in Italia non c' è nessun pericolo di dittature intese nel senso tradizionale perchè non credo che potremmo continuare a stare in Europa e questo comporterebbe un tracollo dell' economia che non farebbe comodo a nessuno. C' è però un pericolo di logoramento delle istituzioni , ma contro questo pericolo a mio avviso per il momento si può solo sperare che la maggioranza si sfaldi...
commento di Magar inviato il 12 dicembre 2009
Vabbè, ho capito, 'sto thread è finito in caciara.
Facciamo degheio, allora.

Seamusbl, per meglio capire: i "poteri forti" che appoggiarono Mussolini e ora stanno contro Berlusconi hanno a che fare a) con la massoneria et similia? b) con la finanza internazionale? c) con i paesi anglosassoni?
commento di pmarmonti inviato il 12 dicembre 2009
per "seamsubl" nessuno la mette sul piano personale, ma quando una persona offende altre, mi dispiace, ma come dici tu non sono idee,ma tu la metti sul personale, le provocazioni offendendo e penso magari anche urlando, io non le accetto. se vuoi provocare offendendo mi spiace non sono idee, vai pure in TV ad urlare insieme a già tanti altri che non sopporto.
Piero
commento di seamusbl inviato il 12 dicembre 2009
Comrade Clint333 ti ringrazio per la tua cortesia e squisitezza, soprattuto poi perche' con te alcune volte ho esercitato una ironia e umorismo che avrebbero potuto produrre risentimento e invece hai sempre assorbito con eleganza.
Spero che tu abbia capito che qui mi diverto anche un poco e che ogni mia valutazione si ferma alle opinioni e non alla persona.
Tu mostri spirito sportivo.

Quanto poi alla tua affermazione "I potenti ci sono sempre stati. La storia li ha sempre spazzati via." navighi nel fatalismo inaccettabile, occorre evitare che si verifichino certi fatti, per i danni e sofferenze che arrecano, e pertanto compiere scelte politiche responsabile e intelligentemente democratiche, non naif e pilotate. Si devono riconoscere i pericoli veri e non quelli inventati da qualcuno.

commento di seamusbl inviato il 12 dicembre 2009
"caro "seamusbl" io la faccia la metto e metto il mio profilo, non capendo niente, ma tu che parli e sai tutto dov'è la tua faccia..."

pmarmonti, take it easy. Non spostarla sullo sgradevole piano personale, che significherebbe anche mancanza di intelligenza.
Nessuno qui ha bisogno di mettere la faccia perche' si espone gia' nella forma piu' intima, attraveso le sue idee o la mancanza di quelle e ineludibilmente si sottopone allo spietato giudizio e gioco delle opinioni. E non puo' neppure indossare una maschera.
Io esamino le idee o le non idee espresse e a quelle mi riferisco, niente di personale, alright?

Quanto poi a "Vedi lo stai dicendo tu ci sono sempre grossi interessi bravo vedi che finalmente hai capito" continui a prendere farfalle. Quelli che hanno messo Mussolini al potere sono tutti contro Berlusconi. Il resto e' teatro.
commento di seamusbl inviato il 12 dicembre 2009
"Per il secondo anno consecutivo Silvio Berlusconi si è aggiudicato l'ultimo posto nella classifica dei capi di stato e di governo dell'Unione europea redatta da Eurotribune."

Comrade Galfra, solo tu nella tua beota ingenuita' e assenza di visione critica puoi dare retta a certe cazzate.
Almeno i praticoni valuterebbero sulla base di quanti soldi hanno nel portafoglio e non su fantasiose opinioni di chi ha tempo per compilare buffonesche classifiche.
All'Italia non sono pochi gli stati e governi che vorrrebbero metterlo nel culo, per cui essere all'ultimo posto potrebbe essere una nota di merito, non si fa fottere come a certi piacerebbe. (I governi italiani esaltati all'estero sono sempre stati quelli che hanno mandato del culo l'Italia). [Parentesi quadra al quadrato per Vax84, svegliati bambinetta o altrimenti resti fessa per tutta la vita, non sono faziose pubblicazioni esterofile a dire la verita', santo cielo! Io sono nazionalista e come l'amico Pietro imperdonabilmente esterofilo solo in fatto di donne]. Comrade Galfra, so che l'unico consiglio che posso dare e' wear sunscreen, ma ti invito a leggere qualcuno intelligente come Gramsci o papa Ratzinger e a cessarla di prendere sul serio burloni e asini.
commento di Anpo inviato il 12 dicembre 2009
L'ennesimo editoriale-lusinga di Minzolini oggi oltre ad essere stato un capolavoro di servilismo è molto eloquente su quanto sia concesso ai giornalsiti filo governativa.
Il direttore del TG1 ha deciso che siccome Spatuzza accusa il premier mente perchè è un mafioso, mentre Graviano, mafioso pure lui, siccome smentisce Spatuzza dice la verità. Siamo al delirio.
commento di pmarmonti inviato il 11 dicembre 2009

Sempre per seamsubl
"io non penso di capire, ma penso solo che stiamop andando in dittatura. vorrei rammentare che B. non ha la maggioranza degli italiani ma solo il 33%, capito caro"

"Caro,
che non capisci si vede, quanto poi alla dittatura, dietro la faciata vi sono sempre pesanti interessi, altrimenti non si sostengono. Mussolini fu messo li da qualcuno, Berlusconi e' l'ultimo a poter instaurare una dittatura in Italia.
Altre sono le oligarchie magari interessate."
Vedi lo stai dicendo tu ci sono sempre grossi interessi bravo vedi che finalmente hai capito Berlusconi, e P2 Gelli etc. etc.. per quello vuole la dittatura e tu la vuoi ma io no.
commento di pmarmonti inviato il 11 dicembre 2009
caro "seamusbl" io la faccia la metto e metto il mio profilo, non capendo niente, ma tu che parli e sai tutto dov'è la tua faccia o è più bello dire cose nascondendosi, sapientone
riciao caro sapi
commento di clint333 inviato il 11 dicembre 2009
Vedi seamusbl,
ognuno cerca le sicurezze da qualche parte o in se stesso.
Se accusi Cristina di cercarle su Repubblica, altri di cercarle nella sinistra più vicina al pensiero classico, tu non sei da meno perché le cerchi nella "logica del potere", che non è nè una novità nè qualcosa che ha mai mandato avanti il mondo. Tutto è molto probabilmente sbagliato, ma ci sono cose che invece funzionano sempre: la ragione e il rispetto.
Spero di non averti mancato di rispetto con queste poche righe, non era mia intenzione. Parole che volevano essere un suggerimento a usare con maggior senso critico le proprie certezze, soprattutto in un momento storico di disagio molto forte, che vede poteri di acquisto in caduta libera di pari passo a senso civico e etica.
I potenti ci sono sempre stati. La storia li ha sempre spazzati via. Altri potenti si sono sempre ripresentati. E' il gioco di prima l'uovo o la gallina ... puoi perdere da qualsiasi parte stai, per avere qualche chance di vincere devi ... non giocare a quel giochino diabolico.
commento di galfra inviato il 11 dicembre 2009
Per il secondo anno consecutivo Silvio Berlusconi si è aggiudicato l'ultimo posto nella classifica dei capi di stato e di governo dell'Unione europea redatta da Eurotribune.

La giuria, composta da rappresentanti e inviati a Bruxelles delle maggiori agenzie di stampa e testate europee, ha valutato i ventisette leader dando a loro un punteggio per ognuno di questi sette criteri: capacità di leadership, capacità di lavorare in squadra, atteggiamento nei confronti delle tematiche ambientali, politica economica, rispetto del mercato interno, conformità alle linee guida del trattato di Lisbona e impegno europeista.

Il presidente del consiglio italiano riesce nell'impresa di accaparrarsi non solo l'ultimo posto nella classifica generale, ma anche su cinque dei sette criteri presi in considerazione dai giurati. Berlusconi riesce a staccarsi dal fondo classifica soltanto per capacità di leadership, in cui risulta terzultimo, e politica economica, nel quale riesce a raggiungere addirittura il quartultimo posto.

Il primo posto è andato è andato al premier svedese Fredrik Reinfeldt, mentre al secondo posto si è confermato il primo ministro lussemburghese, Jean Claude Juncker. Al terzo posto Angela Merkel. Il primo classificato dell'anno scorso, il presidente francese Nicolas Sarkozy, è retrocesso al nono posto, mentre il balzo più grande all'indietro è certamente quello del primo ministro Gordon Brown, precipitato dal terzo al ventunesimo posto. Berlusconi però può dormire sonni tranquilli: se, come tutti prevedono, Brown il prossimo anno cederà a David Cameron la poltrona di primo ministro, non si vede in giro nessun altro in grado di insidiare il suo posticino a fondo classifica.
commento di seamusbl inviato il 11 dicembre 2009
Grazie zietto per la preoccupazione, te ne sono grato.
tu sta bene al caldo, ben rinchiuso nell'orrizzonte di quattro pareti, prendi la camomilla, conta i soldi della pensione, astieniti dallo scopare, guarda l'ortografia e salvaguarda il tuo inutile cervello atrofizzato dalla nascita.


commento di ziofrank inviato il 11 dicembre 2009
Caro seamusbl, tu che capisci tutto,
tu che "...crisi finanziara...generata dai virutosi anglosassoni..." (ah, la perfida Albione, che Dio stramaledica gli Inglesi!),
tu che offendi Cristina 1950 perchè "..legge religiosamente il bollettino delle troie e teste di cazzo rebubblica (ahi, ahi, la punteggiatura, ahi, ahi, l'ortografia!),
tu che "Berlusconi ha vista piu' lunga.."
tu che "...magari Berlusconi e' piu' vicino dei cialtroni irresponsabili e della sinistra radicale del cazzo"
tu che sembri uno uscito da Casa Pound, in pieno inverno e in canottiera
tu che hai preso molto freddo, copriti, spegni la luce e dormi.
commento di seamusbl inviato il 11 dicembre 2009
"io non penso di capire, ma penso solo che stiamop andando in dittatura. vorrei rammentare che B. non ha la maggioranza degli italiani ma solo il 33%, capito caro"

Caro,
che non capisci si vede, quanto poi alla dittatura, dietro la faciata vi sono sempre pesanti interessi, altrimenti non si sostengono. Mussolini fu messo li da qualcuno, Berlusconi e' l'ultimo a poter instaurare una dittatura in Italia.
Altre sono le oligarchie magari interessate.
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
22 febbraio 2008
attivita' nel PDnetwork