.
contributo inviato da karmapolitico il 9 dicembre 2009
Il meccanismo della finanziaria è stato riformato per sveltire l'approvazione ed evitare che contenesse norme non coerenti con la legge di bilancio, era un lavoro iniziato da Padoa Schioppa e portato a termine da Tremonti.
Ma non è passato un anno e ci risiamo.....
Intanto dal punto di vista formale assistiamo al solito imbroglio (che per la verità non ha inventato il centrodestra) di una legge presentata a settembre che viene completamente modificata ficcandola in un solo articolo, il così detto maxiemendamento che mette il parlamento nella condizione di prendere o lasciare.
Se poi sul maxiemendamento mettono anche la fiducia è evidente che il parlamento viene espropriato delle sue funzioni e infatti tutte le opposizioni compresa l' UDC hanno rifiutato di partecipare al voto.
Ma se dal punto di vista formale il governo dimostra la solita incompetenza e incapacità di mediazione visto che ha fatto discutere al parlamento per 2 mesi una proposta che poi invece ha cambiato, dal punto di vista del merito ci sono provvedimenti gravissimi che non trovano giustificazione nel fatto di dover far quadrare il bilancio.
Uno per esempio è l'abolizione nei grandi comuni delle suddivisioni per distretti-dipartimenti-municipi-circoscrizioni che di fatto soffoca la democrazia partecipata perchè se prima era possibile il contatto diretto tra amministratori del territorio e cittadini ora non lo sarà più, impedito dai grandi numeri. Solito inganno di un governo che si dice federalista e invece agisce in senso centralista riportando l' italia agli anni 50.
Un altro fatto inquetante è la vendita all' asta dei beni confiscati alla mafia, anche qui lo scopo è fare cassa, ma in realtà è una bella occasione per i mafiosi di ricomprarsi tutto attraverso prestanome per cifre irrisorie, chi volete che partecipi ad un' asta contro un mafioso?
C'è poi un furto bello e buono di oltre 3 miliardi, il governo li prende all' INPS dal TFR dei lavoratori, li rimetterà a posto? Ma vi pare che si possono confiscare così i soldi dei dipendenti?
Altro che mani nelle tasche, questo è un vero e proprio esproprio, perchè invece che all' INPS non li prendono a FIninvest? O alla Fiat o al primo che passa?
Non sono soldi dello stato, ma il governo se ne frega e li ruba. Senza nemmeno avere la decenza di chiederli.....
TAG:  FINANZIARIA  BERLUSCONI  LADRI  TREMONTI  TFR  MAXI EMENDAMENTO  MAFIA 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
28 febbraio 2008
attivita' nel PDnetwork