.
contributo inviato da gdlombardia il 1 dicembre 2009
Anche noi Giovani Democratici sosteniamo, firmiamo e diffondiamo l'appello di Libera perchè non si mettano in vendita i beni confiscati ai mafiosi.
Fallo anche tu!




Ciao a tutte/i
venerdì 13 Novembre il Senato ha approvato, all'interno della legge finanziaria per il 2010, un emendamento che modifica la "legge Rognoni-La Torre" sulla confisca dei beni ai mafiosi.

Grazie a questo emendamento sarà possibile la vendita dei beni confiscati, una modifica sostanziale rispetto ai principi della legge 109/96 che permette oggi il riutilizzo sociale.
Più di dieci anni fa tutti insieme abbiamo raccolto un milione di firme che spinsero la legge 109/96 verso un approvazione all'unanimità, affermando il principio che le "mafie restituiscono il maltolto", grazie ad un riutilizzo sociale che divenisse il motore per il riscatto sia economico che sociale dei territori.

Con l'emendamento proposto si mette seriamente a rischio questa possibilità. Svendendo i beni confiscati non si fa altro che favorire i clan, che potrebbero riacquistare i beni tramite prestanomi e riciclando soldi sporchi.

E' importante una nostra mobilitazionee di tutto il mondo dell'antimafia sociale. Il disegno di legge si appresta ad arrivare alla Camera per l'approvazione definitiva, urge attivarsi affinché il Parlamento ritiri questo emendamento e dia applicazione alla norma che prevede la confisca dei beni anche per i reati di corruzione.

E' già online l'appello per il ritiro dell'emendamento che vi preghiamo di diffondere il più possibile perfarlo firmare. Basta entrare sul sito di Libera (http://www.libera.it) e firmare.

E' anche possibile stampare l'appello in allegato farlo firmare per poi farlo pervenire alle sedi nazionali e/o territoriali di Libera.

Questa operazione è concentrata da qui agli inizi di dicembre, quando si discuterà l'emendamento sulla vendita dei beni confiscati.

Grazie a tutti, diffondete l'appello da firmare il più possibile, e mettiamoci in movimento!!

Libera.

www.libera.it
organizzazione@libera.it

>>> Scarica L'appello e fallo firmare

TAG:  BENI  CONFISCATI  MAFIA  LIBERA  APPELLO  GIOVANI  DEMOCRATICI  LOMBARDIA  ANTIMAFIA  VENDITA  CONFISCA  MAFIOSI  RIUTILIZZO  SOCIALE  FIRME  FIRMARE   

diffondi 

commenti a questo articolo 1
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
7 ottobre 2008
attivita' nel PDnetwork