.
contributo inviato da Fabio1987 il 11 novembre 2009

«Alleanza per l'Italia» è il nome. Una X rossa e verde è il simbolo, anche se non è definitivo: «Sarà lanciata una consultazione online per arrivare al simbolo che poi resterà». A Parma, l'11 e il 12 dicembre, la prima convenzione nazionale del movimento fondato da Francesco Rutelli, presentato oggi durante una conferenza stampa a Roma. Lo stesso Rutelli ne sarà presidente, mentre Bruno Tabacci sarà il portavoce. Con lui anche il presidente della provincia di Trento Lorenzo Dellai, il teodem Marco Calgaro, Donato Mosella, Franco Bruno, Carlo Gustavino e Linda Lanzillotta, che ha annunciato oggi il suo abbandono del Pd.

La prima conseguenza della nascita del movimento, però, favorisce il governo. L'assenza dei "rutelliani" dall'aula della Camera durante l'esame della riforma della legge Finanziaria infatti ha «salvato» il governo: un emendamento di Linda Lanzillotta che era stato fatto proprio dall'opposizione è stato infatti bocciato dall'Assemblea solo con due voti di scarto. Dall'Aula al momento del voto erano assenti i deputati vicini a Rutelli, impegnati proprio nella conferenza stampa di presentazione di Alleanza per l'Italia.

TAG:  POLITICA 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
14 maggio 2008
attivita' nel PDnetwork