.
contributo inviato da cerve87 il 15 ottobre 2009

«Io sono una persona forse troppo buona, sicuramente giusta, mi piacerebbe che tutti lo riconoscessero. Se la critica dei media resta nel confine della moderazione è utile perché si può usare per colmare le mancanze, se supera certi livelli e diventa calunnia non fa piacere ed è un boomerang per chi le fa. Se è eccessiva e calunniosa alla fine avvicina la gente a chi è calunniato». Berlusconi riprende lo sport in cui è campione indiscusso: fare la vittima. Il Berlusconi troppo buono è andato in onda a Sofia (da dove fece il famoso editto bulgaro contro i giornalisti scomodi Biagi, Santoro e Luttazzi) e nella visita ha trovato modo di fare battute.

«Il mio gradimento in questo momento è al 68,7%», ha detto durante una conferenza stampa a Sofia con il premier bulgaro, Boiko Borisov. Il Cavaliere ha insistito: «Ho visto i suoi sondaggi e sono preoccupato perché mi fa concorrenza. Io sono - ha detto - al 68,7% e lui è vicino a quella cifra. Spero non esageri». In realtà proprio oggi un altro sondaggio dà la sua popolarità in ulteriore calo e ben sotto la soglia del 50%.

Quanto ai problemi politici, Bwerlusconi ha sparso ottimismo:;  Il rapporto con gli alleati di governo è «ottimo», ha detto, e «l'alleanza è solida» perché è basata sulla «condivisione di valori, programmi e dalla preoccupazione ad una opposizione come quella che ci troviamo in Italia». «Quindi - ha aggiunto - andiamo vanti con la realizzazione del programma con determinazione».

Sulla questione dell'innalzamento delle pensioni «non ritengo di dovermi esprimere perché riguarda diversi ministeri. Quindi ci siamo detti di mettere la questione all'ordine del giorno prossimamente» ha spiegato. In realtà nel governo non c'è ancora un orientamento preciso.

 Poi Berlusconi ha parlato del Milan: «Non abbiamo mai avuto intenzione di cedere la società che, peraltro, non appartiene alla sfera economica di famiglia ma alla sfera degli affetti». «Speriamo che Beckham arrivi al più presto», ha poi aggiunto.

Fonte: L'Unità

TAG:  BERLUSCONI IMPAZZITO  BERLUSCONI PERSO TESTA  BERLUSCONI REPUBBLICA  BERLUSCONI SCANDALO SESSO  GIONALE E LIBERO  PORTA A PORTA BERLUSCONI  RAI3   

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
6 giugno 2009
attivita' nel PDnetwork