.
contributo inviato da armando1970 il 12 ottobre 2009

<p>&nbsp;l Partito Democratico &egrave; il partito del nuovo secolo, la pi&ugrave; grande intuizione degli ultimi venti anni. Eppure ci&ograve; che abbiamo fatto nei nostri primi venti mesi di vita non &egrave; stato all&rsquo;altezza del progetto. Per riprendere il cammino occorre innanzitutto riconoscere senza esitazioni che ci sono cose da correggere.</p> <div class="testo"><br /> Per questo abbiamo bisogno di un confronto aperto e positivo tra di noi; dobbiamo sottrarci ai personalismi e alle semplificazioni che sembrano ormai una cosa sola con i meccanismi di comunicazione e che spesso ci prendono la mano. Rimuovere i problemi non si pu&ograve;, se davvero crediamo nel nostro progetto; nemmeno possiamo ripiegarci su di noi e avvitarci in discussioni retrospettive. Dobbiamo parlare dell&rsquo;Italia, di noi e dell&rsquo;Italia; delle idee che abbiamo per il nostro Paese e di come farle vivere in un rapporto reale con i territori e con i cittadini.&nbsp;<br /> <br /> Non ci sono scorciatoie n&eacute; colpi di comunicazione risolutivi. C&rsquo;&egrave; un duro lavoro da fare per costruire un radicamento popolare del nostro partito e rispondere cos&igrave; a una destra che quando vince, vince nel popolo. C&rsquo;&egrave; un lavoro da fare per collegarci alle forze produttive del Paese, lavoratori e imprenditori, nel pieno di una crisi che ridefinir&agrave; anche il loro rapporto con la politica. C&rsquo;&egrave; un lavoro da fare per convincere l&rsquo;Italia a guardarsi con gli occhi delle nuove generazioni e costruire cos&igrave; nel senso comune una idea di futuro.&nbsp;<br /> <br /> Di tutto questo dobbiamo discutere, e in nome di questo, dobbiamo discutere anche di noi, cio&egrave; della nostra effettiva capacit&agrave; di essere utili a un&rsquo;Italia migliore. Per essere utili, dobbiamo costruire la nostra identit&agrave; e renderla percepibile. Per essere utili non possiamo essere soli, ma dobbiamo impegnarci a costruire un campo di forze capace di indicare una nuova prospettiva politica.&nbsp;<br /> <br /> Per essere utili dobbiamo avere un partito che funzioni, che operi attraverso una partecipazione vera e produca il rinnovamento traendolo dalla realt&agrave; del territorio.<br /> Per questo ho deciso di contribuire ad una vera discussione politica impegnandomi anche con una mia candidatura; una candidatura che non si rivolge contro nessuno e che vivr&agrave; in piena solidariet&agrave; con tutti gli amici e tutti i compagni del Pd, comunque la pensino; ma che non rinuncer&agrave; alla chiarezza delle posizioni politiche.&nbsp;</div> <div>&nbsp;</div> <div>&quot;discorso di Bersani del 23 luglio&quot;</div> <div>&nbsp;</div> <div>c'&egrave; poco da dire davanti a tanta linearit&agrave;,solo cosi si pu&ograve; costruire.&quot;LA POLITICA PER IL POPOLO&quot;</div>

TAG:  FILO  PARTITO  DEMOCRATICO  POPOLO  TERRITORIO 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
6 ottobre 2009
attivita' nel PDnetwork